Sabato Di Maio a Genova: dissesto idrogeologico e NO a referendum

7
CONDIVIDI
Il vice presidente della Camera Lugi Di Maio (M5S) sabato a Genova

GENOVA. 3 NOV. Sabato 5 novembre il Vice Presidente della Camera dei Deputati, Luigi Di Maio, sarà a Genova per parlare di dissesto idrogeologico e costruzioni in zone esondabili, insieme ai portavoce nazionali e regionali del MoVimento 5 Stelle.

L’evento, organizzato dal M5S Liguria, partirà alle ore 11,45 presso l’area ex Boero, sul ponte Fleming di Molassana (l’appuntamento è alla rotonda principale, accanto al capolinea Amt); si prosegue, alle ore 12,30 con un sopralluogo in via Fereggiano 2, a Quezzi; nel pomeriggio (a partire dalle ore 14,30), Di Maio incontrerà la cittadinanza nella Sala A di Via Fieschi 15 (piano terra), palazzo del Consiglio regionale.

Sarà anche l’occasione per spiegare, ancora una volta, le ragioni del NO alla riforma costituzionale di Renzi-Boschi-Verdini che si voterà il prossimo 4 dicembre, con l’intervento del costituzionalista Prof. Francesco Pallante.

 

 

7 COMMENTI

    • Non credo voglia indottrinare sul tema, ma portare all’attenzione esplicando gli eventuali interventi che porrebbe in essere se votato. #ingegneriegeologipermalosi

    • Portare all’attenzione argomenti simili, implica, per rispetto delle tematiche trattate ed altresì per il rispetto dell’intelligenza di chi ascolterà, che sia una voce autorevole in materia…non certo una persona eletta da 189 persone al primo turno che ha dimostrato di non riuscire a superare il triennio di giurisprudenza.

      Io non sono né un geologo né un ingegnere…e quando parlano voci più dotte in materia di me, ho la buona ceranza di tacere e di ascoltare.
      #movimento5stalle

    • Un ministro di una certa materia, può proporre dei disegni di legge su quella materia stessa. Di Maio cosa c’entra con il dissesto idrogeologico? Conosce almeno cosa vuol dire?…e con la faccia di bronzo sui generis del m5s, viene a farlo proprio a Genova!.
      Io non vado a parlari di terremoti a L’Aquila, lui non dovrebbe neppure sognarsi di venire a parlarci di qualcosa che conosciamo cento volte meglio di lui.

LASCIA UN COMMENTO