Home Spettacolo Spettacolo Savona

SABATO 18 AGOSTO L’IRONIA DI CLAUDIO LAURETTA APPRODA A LOANO

0
CONDIVIDI

SAVONA. 17 AGO. Sabato 18 agosto, a Loano, è in programma l’ultimo appuntamento della rassegna Loano Cabaret, promossa dall’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano e organizzata dalla I.So THeatre.

Alle ore 21.00, nell’Arena estiva Giardino del Principe, Claudio Lauretta sarà protagonista della serata con i suoi più divertenti personaggi, riuniti nello spettacolo “La Casetta in Canadà”.

Da oltre vent’anni, Claudio Lauretta calca le scene, con i suoi ONE MAN SHOW e l’artista piemontese, riesce a calarsi con estrema facilità nei panni di politici, attori e cantanti, tanto da farli rivivere con personalissime caratterizzazioni, inventando e mettendo in atto la sua satira, ricca di battute ispirate alla loro filosofia di pensiero.
Nel tempo dei tormentoni televisivi, dei personaggi dalla battuta ossessiva e dei travestimenti integrali, lui attinge alla consuetudine più classica e più solida del cabaret d’imitazioni, senza trasformismi (soltanto con un berretto e un paio d’occhiali) mettendo in gioco: tanta voce, un’ottima presenza scenica e una mimica formidabile.
Esilaranti sono le sue imitazioni di Tonino Di Pietro, Silvio Berlusconi, Umberto Bossi e tantissimi altri politici, portati in scena con estrema fedeltà vocale e istrionica mimica teatrale, tanto che il pubblico reagisce con vere ovazioni.


Particolarmente apprezzata è l’aula virtuale dove l’On. Di Pietro ‘interroga’ gli ‘alunni’ più famosi della politica italiana (Berlusconi, Bossi, Tremonti, La Russa, Fassino, ecc..) oppure la satira sul nostrano Festival di Sanremo, dove Vasco Rossi, Claudio Baglioni, Francesco Guccini, I Pooh, Gianni Morandi, Franco Califano, Little Tony, Celentano, ecc… interpretano alla loro maniera “La Casetta in Canadà”, successo degli anni ’50, finendo con una strepitosa imitazione del trio Pupo Emanuele Filiberto e il tenore di cui nessuno ricorda il nome.

Claudio è un imitatore moderno, non un “replicante” diviso in tanti surrogati, è un attore capace di giocare sulle parodie con battute e tempi da cabaret, ne da la prova, con l’unico personaggio davvero inventato: l’esilarante Becchino GIULIO RANTOLO, impresario di pompe funebri, che riabilita se stesso e la sua categoria, cabaret puro tra humor nero e surrealtà.
Lo spettacolo di Claudio Lauretta sarà accompagnato dal talentuoso chitarrista Sandro Picollo, che recita la parte di chi vuol essere altrove in quel momento.

La prevendita dei biglietti di Loano Cabaret si svolge da Lollipop dischi (Via Garibaldi 64, Loano, tel. 019.675488) o sul sito: www.happyticket.it
Costo biglietto: Intero €  8,00- Ridotto € 6,00  (minori 18 anni – maggiori 70 anni). Bambini sotto i 12 anni, ingresso gratuito. Diritto di prevendita €1,20.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here