Home Cronaca Cronaca Imperia

S. Stefano al Mare, gay insultati da 15enni: la denuncia di Arcigay

2
CONDIVIDI
Santo Stefano al Mare, coppia gay insultata da 15enni: le reazioni

IMPERIA. 30 LUG. Episodio poco felice a Santo Stefano al Mare, dove una coppia gay di ventenni di Torino è stata sbeffeggiata e insultata da un gruppo di quindicenni ricevendo “l’invito” di “buttarsi a mare”.

L’episodio è stato denunciato all’associazione Mia Arcigay di Imperia, con il presidente provinciale Marco Antei che ha raccontato i fatti ed ha chiesto al sindaco della località turistica a condannare il gesto.

“Santo Stefano al Mare – ha dichiarato Antei su Facebook – è stata teatro di un increscioso atto di omofobia. Due ragazzi in visita nella cittadina imperiese sono stati ripetutamente insultati con ingiurie a stampo chiaramente omofobico. Mia Arcigay Imperia condanna con forza l’accaduto e invita le autorità competenti a prendere i dovuti provvedimenti. Si invita altresì il sindaco di Santo Stefano al Mare a condannare con altrettanta forza quanto successo affinché fatti di questo tipo non accadano mai più. Questo ennesimo atto di omofobia è l’ulteriore conferma che una legge contro l’omo-transfobia, che giace in senato da oltre tre anni, deve essere approvata con urgenza. Mia Arcigay Imperia augura a Gabriele e il suo compagno di concludere serenamente le loro vacanze e li ringrazia per averci contattati. Atti di questo tipo vanno sempre denunciati e condannati”.


La risposta del sindaco di Santo Stefano al Mare, Elio Di Placido, non è tardata ad arrivare: “Non esiste alcuna giustificazione per quanto accaduto, il rispetto e la tolleranza sono beni che appartengono a tutti e a tutti sono dovuti. Non mi hanno riferito sia accaduta una cosa del genere ma faremo i nostri accertamenti. La nostra è una piccola cittadina turistica che prospera proprio sulla cultura dell’accoglienza”.

 

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here