Ronde Val d’Aveto. Signor e Bernardi dominano

0
CONDIVIDI
Alle Ronde di Val d'Aveto, l'obiettivo di Marco Signor e Patrick Bernardi era chiaro: replicare il successo della passata edizione
Alle Ronde di Val d'Aveto, l'obiettivo di Marco Signor e Patrick Bernardi era chiaro: replicare il successo della passata edizione
Alle Ronde di Val d’Aveto, l’obiettivo di Marco Signor e Patrick Bernardi era chiaro: replicare il successo della passata edizione

GENOVA. 31 AGO. Alle Ronde di Val d’Aveto, l’obiettivo di Marco Signor e Patrick Bernardi era chiaro: replicare il successo della passata edizione, possibilmente migliorando le prestazioni.
Detto fatto, la coppia veneta della Sama Racing, al volante della Ford Focus WRC della DP Autosport, non solo ha dominato la 10° Ronde della Val d’Aveto, ma si è anche concessa il lusso di migliorare il record assoluto sulla prova speciale del Monte Penna. 8’09”1 il nuovo primato, fatto registrare durante il secondo passaggio.

“Vincere qui è un onore, ogni anno torniamo perché il calore del pubblico e della popolazione è unico. Abbiamo svolto importanti test di gomme in vista del Rally Di San Martino di Castrozza e siamo davvero soddisfatti” – ha dichiarato Signor a fine gara.

Alle Ronde di Val d'Aveto, l'obiettivo di Marco Signor e Patrick Bernardi era chiaro: replicare il successo della passata edizione
Alle Ronde di Val d’Aveto, l’obiettivo di Marco Signor e Patrick Bernardi era chiaro: replicare il successo della passata edizione

Seconda posizione finale per Andrea Mezzogori e Roberta Baldini, su Hyundai i20 WRC della HMI Rally. I genovesi, all’esordio sulla vettura coreana, sono stati la seconda forza in campo per tutta la giornata, senza mai essere stati impensieriti da Jacopo Araldo e Lorena Boero, terzi classificati sul Ford Fiesta R5 by Balbosca della Meteco Corse.

 

Buono l’esordio del piemontese sulla quattro ruote motrici inglese, che probabilmente utilizzerà nei prossimi impegni.
Quarta posizione per Damiano Reduzzi e Daniele Mangiarotti su Abarth Grande Punto Super 2000, autori di una gara in crescendo e senza sbavature.

In quinta posizione ed al primo posto tra le due ruote motrici troviamo Alessandro Multari e Roberta Brizzolara, su Citroen Saxo Kit A6, che si aggiudicano anche il premio speciale messo in palio dal Gruppo Sportivo Allegrezze e che battono i diretti concorrenti Fausto Castagnoli e Luca Guglielmetti, su Peugeot 106 Maxi A6.

Ottava posizione per Paolo Vigo e Nicola Berutti, su Renault Clio Super 1.6 della Lanterna Corse Rally Team, seguiti da Marco Leonardi e Laurent Spagnoli, su Renault Clio R3C. Chiudono la top ten Manuel Milioli e Silvia Maletti, su Renault Clio Maxi (Top Rally) della Best Racing Team.
Il trofeo San Ste, riservato alle vetture delle classi A6 ed R2 ha visto primeggiare rispettivamente Multari-Brizzolara e Caserza-Capilli, vincitori di un’iscrizione gratuita per il prossimo Rally Valli Genovesi.

La gara ha visto partire novantuno vetture, delle quali settantuno hanno raggiunto il traguardo, mentre tutte e quattro le prove speciali sono state vinte da Marco Signor.
Ecco i vincitori di tutte le classi: WRC Signor-Bernardi, Super 2000 Reduzzi-Mangiarotti, R5 Araldo-Boero, N4 Gualandi-Avanzi (Mitsubishi Lancer), K11 Mariani-Mariani (Opel Astra), Super 1.6 Vigo-Berutti, R3C Leonardi-Spagnoli, A7 Guastavino-Siri (Renault Clio Williams), R2B Caserza-Capilli (Renault Twingo), N3 Bertani-Beccarelli (Renault Clio Rs), A6 Multari-Brizzolara, RS4 Fanzini-Bariani (Renault Clio), A5 Manfredi-Bernardi (Mg Rover), N2 Oppici-Savi (Peugeot 106), RS3 Grassano-De Paoli (Honda Civic), A0 Ardusso-Palagi (Fia 600), N1 Coduri-Terrile (Peugeot 106), RS2 Lanzarotti-Gazzo (Suzuki Swift).
PS3 Monte Penna – Km 11,95: Il fondo stradale si sporca leggermente e le prestazioni, di conseguenza, si alzano. Signor si aggiudica anche il terzo passaggio in 8’10” netti, facendo meglio di Mezzogori per 19”8. Araldo si conferma terzo a 29”9, seguito dal veloce Reduzzi, quarto a 42”2 e da Mariani, quinto a 42”7 a pari merito con Multari. Settimo è Castagnoli a 43”, seguito da Condrò, ottavo a 46”9 e da Guastavino, nono a 49”7. Chiude in decima posizione Vigo, staccato di 50”4. Mauro Miele si ritira per la rottura di un braccetto, che gli causa una leggera ed innocua uscita di strada.

PS4 Monte Penna – Km 11,95: Signor fa poker, vincendo anche l’ultima prova. 8’11”7 il tempo del dominatore di giornata, 17”8 meglio di Mezzogori e 28”5 meglio di Araldo. Reduzzi è quarto a 40”9, seguito da Multari a 41”5. Sesto è Castagnoli a 41”6, settimo Mariani a 44”4 ed Ottavo Condrò a 45”. Nono tempo per Milioli a 47”7, seguito da Leonardi a 48”3.

LASCIA UN COMMENTO