Romeni arrestati su mandato internazionale

0
CONDIVIDI
La polizia esegue ordine di carcerazione
La polizia arresta due romeni su mandato internazionale
La polizia arresta due romeni su mandato internazionale

GENOVA. 1 AGO. La Polizia ha arrestato, negli ultimi due giorni, i romeni Anton Caldaras, di 33 anni, e Sava Dan, di 35 anni, entrambi pluripregiudicati per reati contro il patrimonio, colpiti da mandato di arresto internazionale.

Il Caldaras risulta ricercato dall’aprile del 2014 a seguito dell’emissione di mandato di arresto da parte delle Procura di Aquisgrana (Germania), perché facente parte di un sodalizio criminale dedito al reato di furto. In particolare, nel giugno 2012 nella città di Alsdorf, ha tentato con alcuni complici di forzare il magazzino di una società di deposito rottami per impossessarsi del rame e di altri metalli, ipotesi di reato che prevede una pena massima di 10 anni di detenzione e che ha portato all’emissione della misura cautelare.

Il Dan nel gennaio del 2014 è stato condannato dalla Corte d’Appello di Timisoara (Romania) alla pena di 3 anni e 10 mesi di detenzione per il reato di contrabbando.

 

Nello specifico, tra il novembre del 2010 e il gennaio del 2011 ha partecipato ad un’organizzazione criminale dedita all’importazione illegale di sigarette in Romania. In tale periodo il gruppo è riuscito a far entrare 20 casse di sigarette di contrabbando, eludendo il controllo delle autorità preposte, il cui valore complessivo ammonta a 400.000 lei (90.000 euro).

I due ricercati sono stati arrestati dagli investigatori della 2^ Sezione Criminalità Straniera e Prostituzione della Squadra Mobile, a conclusione di un’intensa attività d’indagine che ha consentito di rintracciarli nelle zone di Cornigliano e del Centro Storico cittadino.

Gli arrestati sono stati associati alla Casa Circondariale di Marassi in attesa dell’estradizione.

LASCIA UN COMMENTO