Rom islamici assolti, guardia zoofila: avevamo rischiato il linciaggio

2
CONDIVIDI
Il capogruppo regionale di Rete a Sinistra Gianni Pastorino con il coordinatore metropolitano dei Verdi Angelo Spanò
Il capogruppo regionale di Rete a Sinistra Gianni Pastorino con il coordinatore metropolitano dei Verdi e guardia zoofila Angelo Spanò
Il consigliere regionale di Rete a Sinistra Gianni Pastorino con il coordinatore metropolitano dei Verdi e guardia zoofila Angelo Spanò

GENOVA. 10 MAG. “Ricordo come fosse ora quell’intervento…abbiamo rischiato pure il linciaggio”. Sul caso del capretto sgozzato e massacrato in strada da due rom islamici (v. articolo precedente) spunta un altro preoccupante risvolto della vicenda.

Il coordinatore dei Verdi, guardia zoofila ed ex consigliere provinciale di Genova Angelo Spanò, ha svelato sui social network la circostanza tenuta nelle scartoffie del procedimento che ha visto l’assoluzione dei due rom musulmani, senza che la procura generale presentasse ricorso in Cassazione.

Una sentenza discutibile per cui hanno manifestato dissenso in molti, comprese pure le altre Guardie zoofile ambientali di Genova: “Continueremo comunque a procedere senza sosta contro queste sevizie. La Legge va rispettata da tutti”.

 

 

2 COMMENTI

  1. [email protected]

    Olio di ricino tre volte a di per un mese e poi espulsione immediata

LASCIA UN COMMENTO