Rom dai domiciliari in cella, ma solo per le indagini dei pm romeni

0
CONDIVIDI
Badante genovese picchiava disabile che accudiva: presa dai carabinieri
I carabinieri hanno messo in cella una romena su mandato di arresto europeo: da noi era solo ai domiciliari
I carabinieri hanno messo in cella una romena su mandato di arresto europeo: da noi era solo ai domiciliari

GENOVA. 9 GIU. Italia talvolta paese del Bengodi per i malviventi. Meno male che in Europa c’è la Romania. I nostri l’avevano messa in casa ai domiciliari, ma grazie ai loro è finita in cella nel carcere di Pontedecimo.

Ieri a Bolzaneto, i militari della locale stazione carabinieri, in esecuzione di un mandato di arresto europeo, emesso dai magistrati del Tribunale di Timisoara per reati contro la persona in danno di minorenni, hanno arrestato una pericolosa romena 40enne, con pregiudizi di polizia.

La malvivente si trovava attualmente agli arresti domiciliari in un alloggio di Genova, per reati legati alla droga.

 

La donna, dopo le formalità di rito, è stata accompagnata dai carabinieri e rinchiusa nel carcere di Pontedecimo.

LASCIA UN COMMENTO