Rom accattone rifiuta controlli e aggredisce carabinieri: arrestato

2
CONDIVIDI
Un immigrato mentre fa la questua con insistenza
Un immigrato mentre fa la questua con insistenza
Un immigrato mentre chiede l’obolo con insistenza

GENOVA. 18 LUG. Ieri mattina a Moneglia, il personale della locale stazione Carabinieri, al termine di accertamenti, ha arrestato per “resistenza, violenza, oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale” nonchè per “rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità personale” un cittadino romeno di 27 anni, abitante a Lavagna.

L’immigrato, in via Vittorio Emanuele, nei pressi di una canonica, mentre chiedeva la “questua”  è stato sottoposto ad uno dei soliti controlli di routine dai carabinieri, coadiuvati da agenti della polizia locale.

Appena gli agenti hanno chiesto le generalità, il rom si è rifiutato di fornirle e, con rabbia, si è improvvisamente scagliato con violenza contro carabinieri e cantuné, oltraggiandoli.

2 COMMENTI

  1. Che ne vogliamo fare? Lo rimandiamo alla propria baraccopoli in Romania, oppure gli facciamo saltare i dentini e gli rompiamo qualche ossuccia? Niente di tutto questo, due ore in commissariato e si ritorna alla vita di semopre

LASCIA UN COMMENTO