Rogo Apparizione, operaio nei guai per incendio boschivo colposo

0
CONDIVIDI
Incendio Monte Fasce: un operaio denunciato dalla Forestale per incendio boschivo colposo

GENOVA. 11 SET. Un operaio di una ditta che stava lavorando in appalto per Enel, ieri è stato denunciato dalla Forestale di Genova per incendio boschivo colposo.

Il giovane è accusato di avere provocato il rogo che ha devastato la zona tra Apparizione e Quarto Alto, a metà del Monte Fasce, lo scorso 7 settembre. Avrebbe usato un flessibile in modo inadeguato. Scintille e frammenti di metallo incandescenti avrebbero causato il principio d’incendio, che poi si è propagato a causa del vento e del terreno secco, distruggendo 40 ettari.

La Forestale ricorda che ad oggi vige il decreto di “stato di grave pericolosità” per tutta la Regione Liguria e che è tassativamente vietato utilizzare strumentazioni che possano creare pericolo alla vegetazione o che utilizzino fiamme libere. Oltre alle eventuali ripercussioni penali in caso d’incendio, la sanzione prevista per chi viola il divieto è di oltre 2mila euro.

LASCIA UN COMMENTO