Home Politica Politica Genova

ROBERTA GASCO SI DIMETTE DA CONSIGLIERE REGIONALE

2
CONDIVIDI
Ancora Spese pazze: rinvio a giudizio per Roberta Gasco, nuora di Clemente Mastella e altri due ex consiglieri regionali

gascofamiglialnGENOVA 14 OTT. Si dimette dal Consiglio Regionale Roberta Gasco. A dieci giorni dall’avviso di garanzia per l’accusa di peculato, la decisione: “Ho deciso, in modo sofferto ma convinto, di dimettermi dal mio incarico”.

Queste le parole della Gasco, eletta in quota Udeur e nuora di Clemente Mastella che lascia la poltrona di consigliere regionale a seguito del coinvolgimento nell’inchiesta sulle “spese pazze”. “La mia famiglia viene prima di me stessa – spiega – e rappresenta tutto ciò che voglio tutelare”.

Secondo il Pm Massimo Terrile, la Gasco avrebbe ottenuto 20mila Euro di rimborsi per attività che in realtà non sarebbero mai state svolte: “Sono profondamente convinta della mia innocenza e sarei rimasta al mio posto, ma oggi non posso e non voglio coinvolgere i miei familiari in questa vicenda. Il solo fatto di essere sfiorata dal sospetto di aver sprecato denaro pubblico mi induce a questa dolorosa decisione”.


Sono tredici finora gli indagati nel fascicolo sugli sprechi in Regione. Di questi, quattro i componenti del Consiglio che fino ad oggi avevano rinunciato alla carica elettiva, tutti appartenenti all’ex gruppo dell’Italia dei Valori: Stefano Quaini (il primo a lasciare), Marylin Fusco e Maruska Piredda (che si fecero da parte dopo l’arresto) e Nicolò Scialfa, dimissionario a luglio dopo un lungo periodo di detenzione ai domiciliari.

“È una scelta non dovuta – precisa l’avvocato difensore di Roberta Gasco, Mario David Masciama ritenuta doverosa dalla mia assistita”. La Guardia di Finanza in un primo momento aveva attribuito alla Gasco il reato di falso in scrittura privata ma, come afferma ancora il legale, “nell’avviso finale non viene contestato alcun addebito di quel tipo”.

Marcello Di Meglio

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here