Rizzo-Rapallini offrono 8 milioni, ultimo atto del Lido è genovese

1
CONDIVIDI
Un'immagine aerea dei Bagni Lido in corso Italia a Genova
Un'immagine aerea dei Bagni Lido in corso Italia a Genova
Un’immagine aerea dei Bagni Lido in corso Italia a Genova: offerta di 8,6 milioni di euro

 

GENOVA. 1 APR. L’ultimo atto nella storia dei Bagni Lido è il classico colpo di scena alla genovese. Una società che sarebbe riconducibile alle famiglie Rizzo e Rapallini, oggi ha offerto 8,6 milioni di euro per lo storico stabilimento balneare, che quindi non dovrebbe più andare in mano ai foresti come si temeva fino a ieri.

L’offerta è da perfezionare entro il 31 dicembre.

 

Stamane il giudice fallimentare doveva fissare tempi e modi dell’asta del gioiello di corso Italia, 33mila metri quadrati di cui 18mila del demanio. La base d’asta era di circa 6 milioni di euro, ma adesso le procedure si allungano. Con il nuovo colpo di scena, i Bagni Lido dovrebbero rimanere in mano alla famiglia genovese proprietaria da decenni della struttura, ma spetterà al giudice valutare legittimità e convenienza della nuova offerta oppure continuare con l’asta e cercare di ricavare di più.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO