Home Politica Politica Genova

RIXI SUI RIFIUTI: “REGIONE E GOVERNO DEVONO INTERVENIRE. I CITTADINI NON DEVONO PAGARE IL CONTO”

0
CONDIVIDI
L’assessore regionale allo Sviluppo economico Edoardo Rixi: via l'Irap

edoardo rixiGENOVA. 30 OTT. Il consigliere regionale della Lega Nord Liguria, Rixi, nella commissione VI Ambiente sul tema dei rifiuti che si è svolta ieri in Regione, ha chiesto che siano stanziati almeno parte dei fondi per la realizzazione degli impianti necessari allo smaltimento dei rifiuti a Genova.

«È impensabile che i genovesi e i commercianti alluvionati si accollino tutte le spese necessarie a realizzare gli impianti di separazione secco-umido, il depuratore di percolato e le opere di messa in sicurezza di Scarpino, oltre che pagarsi centinaia di milioni di euro per il conferimento, per almeno sei mesi, dei rifiuti fuori regione». Così dichiara Edoardo Rixi, consigliere regionale della Lega Nord, che questa mattina è intervenuto durante la commissione VI in Regione dedicata al tema dei rifiuti.

«L’atteggiamento dell’ assessore Paita che liquida la questione dicendo che se siamo a questi punti è colpa del Comune  e che quindi il Comune di Genova deve provvedere tralascia un importante fatto: Palazzo Tursi dovrà raddoppiare la Tari alle famiglie genovesi e alle imprese alluvionate per fare cassa e non è detto che il salasso basti a fare fronte alle spese necessarie. L’assessore Paita non può lavarsene le mani: la Liguria è da mesi in emergenza e la Regione non ha ancora fatto un Piano dei rifiuti. Ha fatto approvare una legge che poi il suo governo Renzi ha impugnato e ora vuole abrogare l’articolo 5 sulle disposizioni urgenti per gli impianti di discarica, lasciando a Genova l’unica soluzione di portare i propri rifiuti fuori confine.


Il Comune ha di sicuro le sue colpe, ma sono dieci anni che Genova è governata dal monocolore PD a Tursi e a De Ferrari: è possibile che in dieci anni non si siano mai parlati per trovare una soluzione? È possibile che l’incompatibilità di carattere prima tra Burlando e la Vincenzi e poi le lotte interne al PD sulle Primarie della Paita abbiano portato a non risolvere il problema dei rifiuti? Non possiamo accettare che per le beghe interne alla sinistra, il conto d’oro della rumenta sia pagato dai genovesi alluvionati».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here