Home Economia Economia Genova

Rixi: nostri porti fonti di reddito e lavoro, in Liguria blocco navi con migranti

8
CONDIVIDI
Genoa Port Terminal

GENOVA. 14 LUG. “I nostri porti devono tornare a essere fonte di reddito e di occupazione. Non è accettabile che vengano regrediti a crocevia di disperati e importatori di nuovi poveri”.

Lo ha dichiarato oggi l’assessore regionale allo Sviluppo economico e ai Porti Edoardo Rixi (Lega) in merito al nuovo Piano migranti presentato l’altro giorno dal governo di Roma ed in seguito alle polemiche sull’invasione dal Nordafrica, con le navi delle Ong che trasportano gli stranieri dalle coste libiche all’Italia.

“Gli scali liguri – ha aggiunto Rixi – non accetteranno l’arrivo di navi mercantili con immigrati a bordo. Il blocco dei nostri porti sarà totale, come chiede un italiano su tre. Anche gli altri scali facciano lo stesso. La Liguria non diventerà complice di un governo che, con il folle piano presentato ieri, vuole dare servizi sociosanitari personalizzati agli immigrati e abbandona i nostri anziani e i nostri disabili, per la cui assistenza i soldi non ci sono mai”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here