RITORNA IL PALIO DI SAN PIETRO

0
CONDIVIDI
palio san pietro

palio s. pietroGENOVA. 23 GIU. Torna il Palio di San Pietro con l’appuntamento, patrocinato da Assessorato allo Sport del Comune di Genova in collaborazione con il Municipio 8 Medio Levante, in programma domenica 28 giugno alle ore 15.30, come di consueto davanti ai bagni S. Nazaro.

Parteciperanno 7 rioni: Voltri, Sestri Ponente, Foce, Sturla-Vernazzola, Quinto, Nervi e S.Ilario/Capolungo. Per l’occasione sarà possibile accedere al litorale dei bagni S.Nazaro per assistere alla competizione dalle ore 15. La manifestazione si concluderà alle ore 18.30.

All’equipaggio vincitore verrà consegnata la riproduzione di un antico batacchio del portale nord del Palazzo del Principe raffigurante Nettuno gentilmente offerto dalla Famiglia Doria Pamphilj quale trofeo perenne.

 

Saranno presenti all’iniziativa l’Associazione A’ Compagna, una rappresentativa del corteo storico di Genova, con il gonfalone di Genova Antica Repubblica Marinara, l’Associazione Culturale Gruppo Storico “Sextum”e il gruppo di danza storica Le Gratie d’Amore.

Il Palio marinaro di Genova, nato come Palio di San Pietro, fu istituito dal Comune di Genova nel 1955, sulla scia di gare che già si correvano da circa trent’anni sull’arenile di Prà mettendo in competizione i Rioni costieri della città: all’inizio i gozzi, in legno di mogano e cedro provenienti da cantieri liguri, erano 12 contraddistinti da un numero successivo, da Ponente a Levante; l’equipaggio, rigorosamente rionale, risultava composto da quattro vogatori di punta e un timoniere che guidava l’imbarcazione alla scia, ovvero vogando in piedi con due remi.

La manifestazione si svolgeva la domenica immediatamente precedente o seguente la festività dei Santi Pietro e Paolo e si correva nello spazio acqueo antistante la spiaggia della Foce, allora amplissima, accanto alla Chiesa dedicata al Santo Patrono dei Pescatori.

Dopo la realizzazione di Piazzale Kennedy sede di gara sono diventate le acque antistanti lo stabilimento balneare di San Nazaro e nel 1986 i gozzi in legno sono stati sostituiti dagli attuali gozzi nazionali in vetroresina lunghi cinque metri e mezzo e pesanti duecento chili; alla fine del percorso (un miglio marino articolato su tre giri di boa), non appena i gozzi si arenano sul bagnasciuga, il “mozzo d’arrampicata” che attende la barca del proprio rione sulla spiaggia si arrampica alla fune pendente da un castello con la sola forza delle braccia ed infila la bandierina con i colori rionali nell’apposito foro alla sommità, concludendo così la gara.

Ecco il programma della giornata

ore 15.30 1^ Batteria

ore 15.45 2^ Batteria

ore 16.30 Finale Junior
ore 17.00 Finale Femminile

ore 17.30 Finale PALIO DI SAN PIETRO

ore 18.00 Premiazione

LASCIA UN COMMENTO