Home Politica Politica Genova

Risse sudamericane, insicurezza e paura. Rossi: basta buonismo, ora reprimere

26
CONDIVIDI
Ventimiglia, rissa tra marocchini con accoltellamento

GENOVA. 3 GIU. “La maxi rissa fra sudamericani di ieri, che si è consumata in pieno giorno sulla linea Amt 18 ha risvegliato la paura delle pandillas a Sampierdarena, ma i residenti e gli osservatori più attenti sanno bene che il problema delle gang di microcriminalità latinomericane non si è mai risolto definitivamente”.

Lo ha dichiarato oggi il capogruppo leghista in Municipio e candidato consigliere comunale del Carroccio Davide Rossi.

“Anzi – ha continuato Rossi – in maniera meno evidente ha continuato a tenere in ostaggio vari quartieri: Sampierdarena, Certosa, Cornigliano sono il fulcro dei traffici illegali di queste bande che vanno dallo spaccio, allo sfruttamento della prostituzione fino al controllo capillare del territorio, le aggressioni sono più frequenti di quanto emerge dai mass media. Serve ora reprimere alla radice e duramente questo fenomeno”.


“Crivello si ostina a dire che Genova è una città sicura – ha aggiunto il segretario della Lega Nord Liguria Edoardo Rixi – certo che se il suo standard di sicurezza è questo allora siamo a posto. I genovesi però sono stufi di vivere nel Far West. Tolleranza zero per questa gente. Un daspo con interdizione dai mezzi di trasporto per certa gente che mette a repentaglio la vita dei passeggeri e autisti. Altro che multe! Vai a piedi! Secondo voi avevano il biglietto?”.

 

26 COMMENTI

  1. Purtroppo il concetto Sicurezza a Genova ma nell’intero Paese,ultimamente è un concetto molto labile,diciamo interpretativo.Genova è una Città che ha un bisogno estremo di una inversione di tendenza.Ci sono interi quartieri Off limits,come i sopracitati Sampierdarena, Certosa, Cornigliano.Per avere un reale polso della situazione,basta andare in una qualunque Agenzia Immobiliare,in queste zone gli alloggi te li tirano basta disfarsene.O si pensa ad una vera riqualificazione,altrimenti diventiamo una Periferia abbandonata a se stessa.Qui non servono programmi elettorali particolari,basta riportare un po di Ordine e Giustizia.!!!!!!!!!!!!!!

    • Come??? Per essere tutelati dovremmo abitare ad Albaro o Castelletto o Carignano.
      Invece non ci rimane neppure la possibilità di andarcene perché il valore delle nostre case acquistate con sacrifici di una vita sono CROLLATI
      (ma le tasse no, anzi). Chi dovremmo ringraziare?
      Chi dovremmo votare? Basta fiducia ai fiori che sbocciano nelle campagne elettorali e che appassiscono subito dopo.

  2. Viene spontaneo chiedersi:ma…un sudamericano come puo’ maturare l’idea di venire a Genova? CApisco…la voglia di Europa..ma uno pensa mi trasferisco a Londra,Parigi…Madrid.Cazz ….Genova?E poi scopri che questi signori li ha chiamati la fondazione Don Bosco,incredibile!E una volta che ci ha regalato…questa “rogna”..la fondazione se ne disinteressa…senza nemmeno confessare che hanno rovinato una società fatta di gente semplice ma perbene!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here