Rissa su treno fra nordafricani. Convoglio bloccato

0
CONDIVIDI
Locomotore prende fuoco a Ronco Scrivia
Rissa su un treno tra nordafricani
Rissa su un treno tra nordafricani

GENOVA. 7 AGO. Incubo per circa 300 viaggiatori, perlopiù pendolari, che mercoledì sera sono rimasti bloccati a Ronco Scrivia per quasi un’ora su un treno partito da Milano in stazione a Ronco Scrivia, per una rissa avvenuta a bordo.

Due nordafricani, un marocchino ed un tunisino, ubriachi, sembra per un presunto debito, hanno iniziato a litigare e dalla lite velocemente si è passati ai fatti con una vera e propria rissa con pugni, schiaffoni e calci, che ha portato al danneggiamento di tre carrozze, sporche di sangue e inutilizzabili secondo il personale ferroviario, oltre a generare un po’ di paura tra i viaggiatori esterrefatti.

L’allarme al capotreno è stato dato dagli stessi viaggiatori. Proprio il capotreno non riuscendo a calmare i due che se le davano di santa ragione, ha fermato il convoglio nella prima stazione, quella di Ronco Scrivia, facendo scendere tutti i i viaggiatori. Nel frattempo uno dei due contendenti si è barricato in bagno, mentre l’altro cercava di aprire la porta sfondandola.

 

Infine sul posto sono poi intervenute le forze dell’ordine.

Tre carrozze del convoglio oltre ad essere danneggiate erano sporche di sangue e Trenitalia per ovviare al problema ha velocemente allestito un nuovo convoglio. Inevitabile, però, il ritardo di circa un’ora sull’orario previsto, ma non solo.

Ci sono state, infatti, ripercussioni sull’intera linea ferroviaria Milano-Genova, con due intercity e due regionali che hanno accumulato ritardi, anche loro, di un’ora.

LASCIA UN COMMENTO