Rissa alla Maddalena fra stranieri, sequestrato pugnale da 36 cm

1
CONDIVIDI
coltello rambo
Un coltello da Rambo: fermato un marocchino ritenuto responsbaile dell'aggressione alla Maddalena dell'altra notte. I residenti avevano chiamato il 112 per una rissa fra stranieri
coltello rambo
Un coltello da Rambo: fermato un marocchino ritenuto responsabile dell’aggressione alla Maddalena dell’altra notte. I residenti avevano chiamato il 112 per una rissa fra stranieri

GENOVA. 26 FEB. Rissa segnalata dai residenti al 112 e aggressione del marocchino alla Maddalena. Identificato uno degli assalitori.

Ieri il marocchino 32enne ferito mercoledì notte alla Maddalena, noto per precedenti di polizia, ha denunciato ai carabinieri di essere stato aggredito da una sola persona armata di coltello, il quale gli sferrava un fendente alla mano sinistra,  ferendolo e dandosi poi alla fuga.

L’immigrato, trasportato presso locale ospedale “Galliera”, è stato ricoverato con 30 giorni di prognosi e subirà nei prossimi giorni un intervento chirurgico. Le immediate indagini dei militari oggi hanno portato al fermo di F. B., marocchino, 24enne, pregiudicato, in Italia senza fissa dimora, di fatto domiciliato in via della Maddalena.

 

A seguito di perquisizione domiciliare, i carabinieri gli hanno trovato un pugnale della lunghezza complessiva di cm 36, utilizzato per l’aggressione, che è stato sequestrato. Indagini in corso per stabilire il movente dell’episodio. Il fermato è stato quindi rinchiuso nel carcere di Marassi.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO