Home Spettacolo Spettacolo Italia

Rischio terrorismo islamico: 500 telecamere e zona rossa al Festival di Sanremo

2
CONDIVIDI
Polizia Festival Sanremo

Prevenzione, sicurezza e pericolo terrorismo islamico. Intorno al Teatro Ariston di Sanremo che dal 6 al 10 febbraio ospiterà la kermesse internazionale della canzone italiana, anche quest’anno tornerà la “zona rossa”.

Sono previsti controlli a campione tramite metal detector e ci sarà un numero maggiore di poliziotti e carabinieri rispetto all’anno scorso. Inoltre, saranno installate circa 500 telecamere collegate con la centrale operativa del Commissariato.

Questi sono alcuni punti del Piano per la sicurezza della manifestazione che oggi sono stati annunciati nel corso della riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica svoltasi in Prefettura a Imperia.


Il dispositivo di controllo del territorio e delle aree interessate dagli spettacoli sarà svolto sull’esperienza degli anni passati ma adeguato “alle nuove esigenze di safety e security che la situazione attuale richiede” anche alla luce del rischio terrorismo islamico. Sarebbero confermati agenti con videocamera mobile. In forse l’uso dei droni.

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here