Riparazioni Navali, Pd: no a trasferimento attività, M5S folli

6
CONDIVIDI
La capogruppo regionale del Pd Raffaella Paita con l'ex governatore Claudio Burlando

GENOVA. 18 OTT. “Chi chiede la delocalizzazione delle Riparazioni Navali non solo non ha capito nulla della storia di Genova, ma dimostra anche di non avere alcuna visione del suo futuro”.

A dirlo è la capogruppo del Pd in Regione Liguria Raffaella Paita, nel corso del Consiglio regionale odierno, alla presenza dei lavoratori delle Riparazioni Navali, scesi in piazza per difendere il proprio posto di lavoro.

“Chiariamo subito un concetto – ha aggiunto Paita – il Partito Democratico è contrario a qualsiasi ipotesi di trasferimento di questa attività. Di fronte a un clima di incertezza lavorativa, non possiamo perdere un’eccellenza come questa. Per rafforzare tale posizione il Pd ha presentato un documento, che chiede investimenti e certezze occupazionali per la Riparazioni Navali”.

 

Paita ha inoltre ricordato l’importanza, per il settore, del ribaltamento a mare di Fincantieri “per il quale serve un’accelerata” e ha sottolineato: “Con la Riparazioni Navali abbiamo dato un esempio mondiale della nostra grande professionalità, grazie alla demolizione della Concordia. Mettere in discussione quest’attività (come hanno fatto i Cinque Stelle) è pura follia. Quei bacini sono il patrimonio di un’intera nazione, non solo di Genova e della Liguria. Ai grillini chiediamo di ritirare quella proposta. Bisogna uscire da questo Consiglio con una posizione chiara, compatta e unanime in difesa del lavoro e delle Riparazioni Navali”.

 

6 COMMENTI

  1. Ma.come.mai i grullini si…..svegliano con Toti e non lo hanno mai fatto con Burlando? Provate a pensarci bene. Mi stupisce ancora una.volta che.gli operai si fanno prendere per il c….o dai loro sindacati. Negli anni della sinistra e Biasotti tutto ok?

  2. La miopia e la grullagine politica rifiutano anche l’evidenza. La logica vorrebbe che le analisi fatte effettuare dal Comitato Porto Aperto fossero verificate. I cittadini non sono sudditi.

LASCIA UN COMMENTO