Riparazioni Navali, lavoratori in consiglio regionale: è bagarre

1
CONDIVIDI
Bruno Manganaro in consiglio regionale

GENOVA. 18 OTT. Lo avevano promesso e lo hanno fatto. I lavoratori delle Riparazioni Navali si sono avvicinati alla sede del consiglio regionale e fra urla, fischi ed il lancio di una bomba carta, sono entrati durante la seduta del consiglio.

Sugli spalti a dominare uno striscione delle Riparazioni Navali Genova, mentre con urla e fischi il consigliere Alice Salvatore è stata interrotta più volte.

I lavoratori all’indirizzo di alice Salvatore urlano: “Sentire put****te da chi non conosce il lavoro è roba matti” ed ancora “Ai Cinque Stelle non deve preoccupare l’ambiente, siamo noi i lavoratori”. i toni sono accesi, i lavoratori se la prendono urlando con tutta la classe politica: “Voi non capite un ca***, ci avete rotto il ca***, noi abbiamo bisogno di lavorare…”; “Se un lavoratore sbaglia, viene licenziato… voi avete sbagliato.. dovete andare a pelare patate”. Bruno Manganaro della Fiom Cgil: “Alice, non ci prendere in giro!”.

 

Anche il governatore Giovanni Toti è stato interrotto.

All’interno dell’aula è presente la Digos, mentre all’esterno dell Regione ci alcuni poliiotti in assetto anti sommossa.

I lavoratori contestano la proposta dell’M5s di spostare di 5 km dalla costa i cantieri. La paura è quella che altri imprenditori, come è già successo, spostino le proprie attività a Marsiglia.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO