Home Spettacolo Spettacolo Genova

RINOCERONTI IN AMORE ALLA CORTE

0
CONDIVIDI
rinoceronti in amore

rinoceronti in amoreGENOVA. 17 OTT. Apre la stagione alla Corte uno spettacolo particolare e che viene da molto lontano, dalla Cina.

Scritto nel 1999 da Liao Yimei, considerato il drammaturgo e sceneggiatore cinematografico più importante della Cina odierna, “Rinoceronti in amore” mescola prosa canto e danza in una personale sintesi espressiva che ha trionfato in patria,una sorta di musical “alla cinese”. A lungo applaudito all’ultimo Festival di Avignone, lo spettacolo  è stato presentato in un nuovo allestimento, che è lo stesso che approda ora sul palcoscenico della Corte da martedì 21 a mercoledì 22 ottobre , accompagnato da adeguati sottotitoli in italiano.

La vita di Ma Lu, custode di un rinoceronte rimasto solo dopo la morte della compagna, cambia totalmente il giorno in cui irrompe nella sua vita Mingming, una bella e misteriosa ragazza dai modi molto sexy, ma dal cuore incredibilmente duro.


Ma Lu, che ha un particolare legame fisico ed emotivo con l’animale che accudisce (come lui è miope e dall’olfatto estremamente sensibile), cerca invano di corteggiare Mingming con rose e promesse.

Niente. Neanche la sua vincita alla lotteria concorre a smuoverla. Per lenirne la crescente disperazione, il suo amico del cuore, un venditore di spazzolini, gli presenta due giovani ragazze, ma neppure queste possono fargli dimenticare il suo amore per Mingming. Esse concorrono solo a spostare la commedia verso una dimensione che confina progressivamente sempre più con l’assurdo.

Una dimensione surreale che trova infine pieno compimento quando Ma Lu, falliti tutti i tentativi di auto perfezionamento per fare bella impressione sulla beneamata, in una notte piovosa, decide di portare alle estreme conseguenze la sua simbiosi con il rinoceronte e, in nome dell’amore, rapisce Mingming.

Diventato ben presto un classico del teatro contemporaneo cinese, capace di fondere impegno culturale e tradizione popolare, sacralità rappresentativa e giocosa immersione nel quotidiano, “Rinoceronti in amore” è messo in scena da Meng Jinghui (classe 1966), il quale è un regista da sempre molto attento alla cultura occidentale, tanto che nel corso della sua carriera in costante ascesa ha firmato anche gli allestimenti in lingua mandarina di “Aspettando Godot” di Samuel Beckett, di una riduzione scenica di “Don Chisciotte” e di “Morte accidentale di un anarchico” di Dario Fo. Francesca Camponero

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here