Home Cronaca Cronaca Genova

Ricoverato a nostre spese, ma poi sfascia stanza dell’ospedale

0
CONDIVIDI
Carabinieri arresto (foto d'archivio)

GENOVA. 5 DIC. I carabinieri di un equipaggio del nucleo Radiomobile, intervenuti presso l’ospedale Galliera su richiesta del personale sanitario, al termine di accertamenti, hanno tratto in arresto per “resistenza e danneggiamento aggravato”  un 36enne tunisino, con svariati pregiudizi di polizia, senza fissa dimora,  attualmente sottoposto all’obbligo di presentazione giornaliera in caserma.

L’immigrato, ricoverato presso il reparto di Psichiatria, non aveva accettato le dimissioni disposte dai sanitari e si chiudeva in una stanza, danneggiando il mobilio all’interno. I carabinieri, riusciti  ad aprire la porta, dopo una colluttazione bloccavano lo straniero.

Nello stesso contesto, il tunisino è stato altresì deferito in stato di libertà perché “straniero extracomunitario irregolare sul territorio nazionale”.


 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here