Home Cronaca Cronaca Genova

RICONOSCIUTO DALLA VITTIMA. DENUNCIATO MAROCCHINO ALLA FIUMARA

0
CONDIVIDI
Rubano da Oviesse e Douglas alla Fiumara: prese studentesse di 15 e 17 anni

fiumara-genovaENOVA. 2 OTT. Ieri pomeriggio, agenti del Commissariato Cornigliano, sono intervenuti presso i giardini della Fiumara dopo che un ecuadoriano di 20 anni aveva riconosciuto la persona che, sabato scorso, lo aveva derubato del telefono cellulare, del portafogli e di un paio di cuffie.

Il giovane sudamericano, all’arrivo degli agenti, ha dichiarato di non avere dubbi circa quanto asserito poiché l’uomo indossava le stesse cuffie che gli aveva rubato, facilmente riconoscibili per una particolare modifica da lui apportata.

Il 20enne ha altresì aggiunto che, già martedì scorso, aveva incontrato in piazza Settembrini il malvivente e lo aveva intimato di riconsegnargli il maltolto.


In tutta risposta l’uomo, dopo averlo minacciato, lo aveva aggredito procurandogli lesioni ad una mano ed al volto, giudicate guaribili in 10 giorni.

I poliziotti, dopo aver appreso i fatti, hanno fermato l’uomo segnalato, un marocchino di 25 anni a carico del quale sono emersi numerosi precedenti di Polizia e lo hanno denunciato per il reato di ricettazione e minacce gravi nonché per la violazione della normativa sull’immigrazione, essendo irregolare sul territorio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here