Riconoscimento importante per il Centro di Guida Sicura dell’Automobile Club di Genova

0
CONDIVIDI
Drivincentive con la Bmw i8
Drivincentive con la Bmw i8
Drivincentive con la Bmw i8

PAVIA. 20 APR. Una giornata di festa, e di prove in pista. E’ stata inaugurata ufficialmente la nuova sede di Drivincentive, il Centro di Guida Sicura dell’Automobile Club di Genova scelto da Giorgio Traversa, patron dell’Autodromo Tazio Nuvolari.

La Scuola diretta da Fabrizio Pardi, nasce nel 2004 e si avvale di una ventina di Istruttori Professionisti. Il 2016 è l’anno dello sviluppo di una importante collaborazione tra ACI Genova e l’Autodromo Tazio Nuvolari di Cervesina, in provincia di Pavia, dove Drivincentive ha trasferito la propria sede operativa.

“Ci siamo conosciuti e apprezzati – spiega Giorgio Traversa, titolare dell’Autodromo pavese – ed è nata subito una collaborazione che oggi diventa stabile e molto importante per lo sviluppo della passione per lo sport motoristico e soprattutto per la divulgazione della conoscenza degli aspetti legati alla Guida Sicura”.

 

Presso la nuova sede, attrezzata con spazi e moduli con resine e muri d’acqua specifici per i corsi di guida sicura, sarà possibile effettuare corsi di Guida Sicura Auto, Moto, Fuoristrada e Veicoli Industriali, oltre che corsi di Guida Sportiva e di Pilotaggio anche con vetture monoposto.

“Siamo davvero felici di questa nuova possibilità – spiega Fabrizio Pardi – perché l’Autodromo Tazio Nuvolari è un gioiello e qui si possono fare attività importanti e di qualità in una struttura all’avanguardia. Per la nostra Scuola è un riconoscimento prestigioso e una possibilità importante di crescere ancora”.

Gli istruttori della Drivincentive, in occasione dell’inaugurazione, hanno anche accompagnato i giornalisti presenti in una serie di test in pista. A disposizione della scuola, grazie alla collaborazione di Autobi, le nuove vetture Ibride Plug In di BMW, compresa la super car sportiva “i8” e le elettriche “i3”.

“L’obiettivo è quello di aumentare la diffusione della cultura sulla Sicurezza Stradale – spiega Giovanni Battista Canevello, presidente dell’Automobile Club Genova – oltre, naturalmente, quello di offrire agli appassionati, l’opportunità di avvicinarsi allo sport motoristico in tutta sicurezza, che solo un impianto all’avanguardia può offrire. Siamo particolarmente felici di questa partnership che valorizza ulteriormente la nostra Scuola di Guida Sicura che rappresenta un caso unico a livbello nazionale ed è un gioiello riconosciuto da tutti”.

L’AUTODROMO

Il circuito principale è omologato per la 2°Cat. VELOCITA’, Grado A ed è progettato per soddisfare le esigenze delle vetture più performanti, fino alla Formula GP2.Il tracciato misura complessivamente 2.804 metri e può vantare, sul rettilineo principale, un allungo di 720 mt, in grado di far raggiungere velocità fino a 272 Km/h alle auto (simulazione di una GP2) e 286 Km/h alle moto (simulazione di una SBK). Il circuito presenta un buon bilanciamento fra curve a sinistra (5) e curve a destra (6), ed una larghezza costante di almeno 12 mt. La larghezza diventa di 13mt in corrispondenza del rettilineo principale, che con le banchine asfaltate raggiungerà, di fatto, una larghezza complessiva di ben 16 mt. E’ stato sviluppato curando il piacere nella guida, la sicurezza e favorendo al massimo la facilità dei sorpassi. Importante l’ampia presenza di vie di fughe asfaltate, che permetteranno, anche ai piloti meno esperti, di correggere errori di traiettoria prima di finire nelle altrettanto ampie vie di fuga in ghiaia.

LASCIA UN COMMENTO