Rete a Sinistra e Forza Italia: in Liguria SI’ alla cannabis

2
CONDIVIDI
Cannabis: Rete a Sinistra e Forza Italia alleati per il SI'

GENOVA. 30 NOV. “L’uso terapeutico della cannabis è da sempre tema delicato e controverso. Con l’Ordine del giorno depositato in Regione, presto in discussione, chiediamo alla Giunta Toti l’erogazione del farmaco a carico del Servizio sanitario regionale, ma non solo. È necessario anche gettare le basi di appropriate indicazioni mediche e creare una rete di formazione per gli operatori”.

Lo ha dichiarato oggi il capogruppo regionale di Forza Italia, Angelo Vaccarezza, spiegando l’Odg di cui è primo firmatario con i colleghi consiglieri Claudio Muzio (FI) e Gianni Pastorino (Rete a Sinistra).

“Ogni cittadino ha il diritto di non soffrire – ha aggiunto Vaccarezza – Chiediamo alla Giunta di attivarsi anche per fare in modo che la somministrazione dei medicinali possa avvenire attraverso un doppio canale di distribuzione, sia territoriale sia in ambito ospedaliero. È inoltre necessario prevedere un’intesa con l’Università di Genova finalizzata alla ricerca scientifica sull’efficacia della cannabis nelle patologie neurologiche, infiammatorie croniche e al trattamento del dolore per i malati terminali. Inoltre, dobbiamo prevedere un accordo con Federfarma, l’associazione che riunisce i titolari di farmacie, per far sì che ogni cittadino possa usufruire del servizio anche recandosi nelle farmacie stesse, potendo così accedere alla somministrazione di cure a base di cannabis e di principi attivi cannabinoidi. Contemporaneamente dobbiamo fare in modo che i medici e i farmacisti, ma anche i liguri in generale, siano a conoscenza degli sviluppi che la ricerca scientifica fornirà, grazie a un’intensa campagna informativa”.

 

 

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO