Home Non Classificati

REGIONE LIGURIA, MORGILLO (F.I.) CHIEDE SOSPENSIONE ATTIVITA’ FINCHE’ LA MAGGIORANZA NON FA CHIAREZZA AL SUO INTERNO

0
CONDIVIDI

tre ha incominciato a scalpitare. E’ da prima dell’estate che il Consiglio regionale non riesce a legiferare e la Giunta non produce efficaci provvedimenti a causa dei dicktat di Rifondazione Comunista e degli altri componenti della sinistra radicale.” Così Luigi Morgillo, Capogruppo in Regione di Forza Italia, attacca in merito alle dichiarazioni del segretario regionale del Prc della Liguria, Giacomo Conti, che ha chiesto una verifica urgente sulla maggioranza di governo regionale. “Voglio ricordare che è da luglio che siamo in attesa che la Giunta emani le direttive per ridurre le liste d’attesa e non ci risulta, ad oggi, che sia stato ancora formalmente deliberato alcun provvedimento. E’ sempre da luglio che siamo in attesa di conoscere le decisioni della Giunta in merito al riordino della rete ospedaliera ed anche in questo caso la sinistra tiene bloccata la Giunta che non ha ancora deliberato su tale provvedimento. Ricordo sempre, incalza il Consigliere regionale, che è dal mese di luglio che è stato chiesto il rinvio del DDL riguardante le strutture alberghiere e che ad oggi siamo ancora di fronte all’ennesimo rinvio. Questa volta, però, l’opposizione non c’entra ed apprendiamo addirittura che a seguito di tale rinvio chiesto questa mattina da un esponente della maggioranza su questa pratica rifondazione ha ufficialmente aperto la crisi chiedendo una verifica di maggioranza. Questi sono solo pochi esempi, e mi sono semplicemente limitato all’elencazioni di fatti che, per quanto noti, non avevano mai messo in luce, così come emerge ora, la crisi politica che attraversa questa maggioranza. Ciò che è accaduto oggi è la stessa miscela esplosiva che ha paralizzato il Governo nazionale e che sta paralizzando anche la Regione e per il bene dei liguri, conclude Luigi Morgillo, auspichiamo che la verifica avvenga in tempi più brevi possibili. Nel frattempo per evitare, come questa mattina, di celebrare Consigli Regionali inutili e costosi chiederemo al Presidente del Consiglio di sospendere l’attività finchè la maggioranza non avrà risolto i propri problemi.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here