Home Non Classificati

REGIONE LIGURIA, LA SOLIDARIETA’ DELL’ ASSESSORE AI LAVORATORI DELLE AGENZIE DI RECAPITO POSTALE LICENZIATI

0
CONDIVIDI

nzia Espressi a causa della revoca dell’appalto da parte di Poste Italiane. “Apprendo oggi dai giornali l’infelice epilogo della vicenda e confesso innanzitutto di trovare piuttosto vergognoso un licenziamento tramite raccomandata. Al di là della forma, vorrei porre un problema di sostanza e protestare contro l’atteggiamento tenuto da Poste Italiane nel corso della vicenda. L’azienda conosceva benissimo i problemi occupazionali che la revoca dei contratti di servizio avrebbe comportato e, pur avendo gravi problemi di organico non ha voluto prendere in considerazione l’ipotesi più logica e indolore: l’assunzione diretta di parte del personale impiegato presso le Agenzie di recapito”. Secondo l’assessore la Lavoro della Regione Liguria “non possono del resto passare inosservate le pesanti carenze di personale delle Poste nel nostro territorio, visti i problemi quotidiani che ogni cittadino deve scontare: code lunghissime, chiusura degli uffici, ritardi nella consegna della corrispondenza. Considerato non nascondo preoccupazione per il futuro e mi chiedo come l’azienda pensi di far fronte alla nuova mole di lavoro che i dipendenti dovranno sopportare dopo essersi fatta carico anche del servizio di recapito delle raccomandate senza aver proceduto a nuove assunzioni. Mi impegno quindi a contattare i vertici di Poste Italiane e il Ministro delle comunicazioni per trovare una rapida soluzione della vicenda.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here