Home Non Classificati

REGIONE LIGURIA, INCONTRO CON LE IMPRESE DI NANCHINO PER INTERNAZIONALIZZAZIONE DELL’ ECONOMIA

0
CONDIVIDI

stire in Cina. Lo hanno annunciato i responsabili della delegazione delle imprese cinesi giunti oggi a Genova nell’ambito di una missione organizzata da Confindustria, Ice e Abi. La delegazione accompagnata dal console generale della Repubblica Popolare cinese a Firenze, Gu Honglin, dal vicesegretario generale del Comune di Nanchino, Qu Weinmin, dai responsabili dei diversi distretti industriali e di una quarantina di imprese della capitale della provincia di Jangsu oltre che dal capo della comunità cinese in Liguria, Chan Renai, ha incontrato quest’oggi, nella sua tappa genovese, il presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando, l’assessore regionale allo Sviluppo Economico, Renzo Guccinelli, il presidente di Liguria Internazional, Franco Aprile, il presidente della Camera di Commercio di Genova, Paolo Odone, e una rappresentanza di 35 aziende liguri allo scopo di sondare possibilità comuni di business. L’area che le autorità di Nanchino metterebbero a disposizione delle imprese italiane e liguri, alla foce del fiume Azzuro, verrebbe opportunamente infrastrutturata con opere di urbanizzazione e resa ancor più appetibile dalla concessione di vantaggi fiscali. La visita di oggi è stata resa possibile grazie alla missione istituzionale e imprenditoriale organizzata in Cina nel settembre scorso dal presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando che attraverso Liguria International ha instaurato rapporti di collaborazione istituzionale con le autorità di varie municipalità cinesi. Tra cui quella della città di Nanchino che nel corso della visita di oggi ha manifestato particolare interesse allo sviluppo di relazioni commerciali tra le rispettive aziende. Il Jiangsu, dove ha sede Nanchino è infatti considerata una delle province economicamente più dinamiche e sviluppate dell’intera Cina, ai primi posti per attrazione di investimenti diretti esteri, al secondo per reddito pro-capite e al terzo per valore del PIL. Nonostante infatti vi risieda solo il 5,7% del totale della popolazione cinese, il PIL della provincia nel 2006 ha rappresentato il 10% di quello dell’intera Cina, raggiungendo un valore complessivo di 252 mld. di USD. “Quella di oggi, ha ribadito l’assessore allo Sviluppo Economico, Renzo Guccinelli, rappresenta un’occasione unica sia per le aziende liguri che per la prima volta si affacciano su questo mercato, sia per quelle già presenti che desiderano entrare in contatto con nuovi partner locali”. I settori rappresentati dalle aziende cinesi oggi a Genova sono la meccanica, l’elettronica, l’informatica, l’energia e la tutela ambientale, la logistica, il navale e il tessile. Al termine della visita di oggi i rappresentanti istituzionali liguri hanno già comunicato alla delegazione cinese l’intenzione di effettuare il prossimo incontro a Nanchino nella primavera del 2008 con al seguito alcune tra le più rappresentative realtà imprenditoriali locali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here