Regione, 5 milioni per lo sviluppo rurale

0
CONDIVIDI
fiera-bestiame-carcare
fiera-bestiame-carcare
Una fiera del bestiame nell’entroterra ligure

GENOVA. 14 DIC. Al via i primi bandi del nuovo Psr-Programma di sviluppo rurale 2014- 2020 a sostegno e per gli investimenti alle imprese rurali della Liguria. Lo ha annunciato stamane l’assessore regionale all’Agricoltura Stefano Mai (Lega Nord) illustrando i contenuti delle delibere, al varo della giunta, che consentiranno lo stanziamento di 5 milioni di euro.

“Sono bandi -ha spiegato l’assessore Mai – molto attesi e su cui abbiamo lavorato alacremente per far sì che fossero aperti prima della fine di quest’anno. Il Psr rappresenterà, da qui al 2023, il principale strumento finanziario a disposizione della Regione Liguria per sostenere gli investimenti delle imprese liguri del comparto e costituisce un’opportunità importante per lo sviluppo dell’entroterra”.

I bandi libereranno una prima tranche da 5 milioni di finanziamenti rivolti al sostegno semplificato delle imprese su tre sottomisure: 2 milioni per il supporto agli investimenti delle aziende agricole, 1 milione euro per il ripristino dei terreni agricoli e del potenziale di produzione danneggiato dalle alluvioni del 2014 che avevano colpito in prevalenza le zone del savonese e del genovesato, 1 milione di euro per l’avvio di impresa da parte di giovani agricoltori e 1 milione di euro per i Gal, Gruppi di azione locale. Nei prossimi giorni, l’assessore all’Agricoltura Mai partirà con un tour in tutte le province liguri per illustrare i contenuti e le strategie nel Psr 2014-2020.

LASCIA UN COMMENTO