Regine allo specchio, un progetto di Emanuela Rolla

0
CONDIVIDI
Regine allo specchio ad Sipario Strappato di Arenzano
Regine allo specchio ad Arenzano
Regine allo specchio ad Arenzano

GENOVA. 11 MAR. Maria Stuarda, regina di Scozia, ed Elisabetta I, regina d’Inghilterra, sono state figure di ispirazione per molti drammatughi ed artisti, anche la regista Emanuela Rolla è stata affascinata da questi due personaggi storici di gran carisma e in collaborazione con Susanna Gozzetti e Silvia Biancalana ha pensato di scrivere un testo da portare in scena.

Questo testo racconta il passato di ogni personaggio e gli effetti delle loro scelte; mettendo in luce le differenze delle personalità delle Regine, sia da adulte, sia da giovani.  I dialoghi sono basati su fatti quotidiani delle protagoniste. La dualità dei personaggi viene espressa dalle condizioni speculari delle due Regine. Maria Stuarda ed Elisabetta I sono cugine di sangue ma la storia le ha poste una di fronte all’altra come eterne nemiche, custodi entrambe di un ruolo e un potere che le ha rese, in modo diverso, vittime della loro stessa sorte.

Sono i giorni in cui entrambe vivono lo stesso conflitto, la storia è crudele, la vita di Maria Stuarda porterebbe alla morte di Elisabetta e la vita di Elisabetta stabilisce la morte di Maria Stuarda. Sono gli ultimi giorni prima che la decisione di una regina ponga fine alla vita dell’altra. Nel trascorrere di queste ore emergono le due donne accompagnate dalle loro dame. Può capitare che dietro l’indecisione di una regina ci sia la voce sicura e ferma di una dama di compagnia.

 

La scenografia è evocativa, simbolica ma essenziale, i due colori che emergono in scena sono  verde e rosso a espressione delle due personalità delle regine. I costumi, progettati e confezionati dal virtuoso studio di genovese L’altrodesign, rimandano ad una chiara ispirazione d’epoca, realizzati in chiave contemporanea con tessuti hi-tech abbinati a collari e gorgiere tipiche del Rinascimento. Le parrucche sono realizzate da Daniela De Blasio e Daniela Calleri.

Lo spettacolo debutterà in prima nazionale ad Arenzano al Teatro Il Sipario Strappato Muvita sabato 19 marzo alle 21.

FRANCESCA CAMPONERO

Per informazioni e prenotazioni:

Tel: 010/ 9123042

mail: [email protected]

LASCIA UN COMMENTO