Home Politica Politica Genova

Reggia De Ferrari, M5S: affare per Toti, schiaffo per i liguri

2
CONDIVIDI
I consiglieri regionali pentastellati. Battistini, a sinistra, ha lasciato il M5S per entrare nel gruppo misto ed oggi ha votato a favore della proposta di legge del Pd

GENOVA. 23 DIC. “In barba ad ogni spending review e a tutte le promesse fatte in campagna elettorale, Toti rompe gli indugi e acquista la “Reggia” di piazza De Ferrari. Il tutto per la incredibile cifra di 24 milioni di euro, a cui si aggiungono i salati interessi del mutuo. E ha ancora il coraggio di chiamarlo un “affare”. Forse per lui. Un po’ meno per i liguri, che pagheranno di tasca propria per finanziare i capricci di un reuccio toscano di passaggio in Liguria, con tutta la sua corte di accoliti e amici lumbard”.

Lo hanno dichiarato oggi i consiglieri regionali del M5S Alice Salvatore e Fabio Tosi.

“Ecco – hanno aggiunto Salvatore e Tosi – quanto conta una promessa di Toti, che in campagna elettorale sbandierava ai quattro venti la volontà di trasferire la sede della Regione dalla costosa sede di De Ferrari a un luogo più consono alle attuali situazioni delle casse liguri. Non passa giorno senza che il Pupino pianga miseria per i mancati finanziamenti da Roma, eppure riesce a trovare la bellezza di 24 milioni di euro per un’operazione di cui nessuno sentiva il bisogno, che impoverirà ulteriormente i liguri già alle prese con una crisi economica senza precedenti e impoveriti, se possibile ancor di più, dall’immobilismo dell’attuale Giunta”.


 

2 COMMENTI

  1. Ma i grillini devono sempre protestare,sempre distruggere, mai creare o proporre.
    Ora non so se Toti,ci abbia guadagnato una qualche cagnotta, sulla vendita, ma non credo. Se non altro va a risparmiare comprando lo, il costo del mutuo costa meno Dell affitto e poi crea una patrimonio per la regione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here