Rapine violente, arrestato un ricettatore genovese di 28 anni

0
CONDIVIDI
Arrestati due tunisini colpiti da ordine di custodia cautelare
Rapine violente, arrestato un ricettatore genovese di 28 anni
Rapine violente, arrestato un ricettatore genovese di 28 anni

GENOVA. 6 SET. La polizia ha arrestato in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Genova, per ricettazione aggravata e continuata e per indebito utilizzo di carta di credito il pregiudicato genovese 28enne Daniel Caselli, senza fissa dimora, tossicodipendente.

A suo carico, dopo attività investigativa del caso, sarebbero stati raccolti gravi elementi di responsabilità in relazione alla ricettazione della carta di credito e del bancomat nonché al loro successivo indebito utilizzo nel tentativo di prelevare fraudolentemente denaro da sportelli bancomat.

La carta di credito e il bancomat sarebbero provento di una violenta rapina, il 26 agosto dello scorso anno nei confronti di una cinquantenne genovese.

 

Nella circostanza la donna, mentre stava prelevando il denaro presso uno sportello bancomat di una banca di via Carlo Rolando a Sampierdarena, era stata aggredita alle spalle da un giovane che, dopo averle bloccato con forza il braccio, le aveva strappato di mano il portafogli contenente, tra le altre cose, la carta di credito e il bancomat, carte, poi ricettate, secondo gli investigatori, dal Caselli.

Lo scorso 29 settembre, per questo motivo era stato arrestato un  pregiudicato genovese, Alessandro Triki, di 24 anni, autore di ulteriori rapine e furti con strappo di collanine perlopiù nei confronti di persone anziane.

LASCIA UN COMMENTO