Home Cronaca Cronaca Genova

Rapine in stazione a Principe: arrestati due 17enni marocchini

44
CONDIVIDI
La stazione ferroviaria di Genova Piazza Principe

GENOVA. 27 LUG.  Nei primi giorni di luglio, due giovani stranieri, all’interno della stazione ferroviaria di Principe, dopo aver bloccato un giovane minorenne genovese, gli strappavano dal collo una collana in oro e lo strattonavano fuggendo poi indisturbati.

Ieri pomeriggio, però, i due malviventi, entrambi marocchini di 17 anni, sono stati rintracciati dai Carabinieri di Sampierdarena e quindi, a seguito di ordine di carcerazione, sono stati tratti in arresto per “rapina”.

Uno dei giovani è stato affidato all’Istituto penale per minorenni di Torino, l’altro ad una comunità per minori. Indagini in corso per scoprire altri eventuali colpi messi a segno in precedenza dagli arrestati.


 

44 COMMENTI

  1. i delinquenti stranieri vanno rispediti al loro paese non deve interessare nulla se sono minorenni basta alibi fuori dalle palle !!! le palle le devono avere coloro che amministrano questo paese e non continuare su strade senza uscita !!!

  2. E poi ditemi che i poliziotti non li devono allontanare dalle stazioni ferroviarie! In stazione deve stare chi parte chi arriva e chi aspetta qualcuno che arrivi. Quella gente cosa fa li? Ruba spaccia e bivacca. È quando usano il treno la stragrande maggioranza non fa neanche il biglietto

  3. Sarò antiquata ma bisogna amazzarne uno x educarne cento, oppure applicare le pene del loro paese ….rubi taglio mani , stupri taglio pisello ….e basta non se ne può più, ne abbiamo già dei nostri delinquenti

  4. Questa gente va espulsa, con effetto immediato, altro che ius soli. Minori o non minori, vanno cacciati fuori dal Paese, anche se nati in Italia. E’ pazzesco che si prendano provvedimenti solo a carico di italiani, mentre questa gente bivacca, spaccia, ruba, stupra, pretende ogni cosa e aggredisce gli aborigeni. A brevissimo faremo la fine degli indiani d’America: ci chiuderanno nelle riserve. Arrestate tutti i buonisti d’Italia oppure obbligateli a stabilirsi nel corno d’Africa, per sempre.

  5. Tanto alla fine li rilasciano e saranno liberi di delinquere ancora. Poi parlano di integrazione, di dargli la cittadinanza italiana, gli stessi diritti degli italiani. Questi non si integreranno mai, marocchini sono e marocchini resteranno. Delinquenti sono e delinquenti resteranno. Governo di merda. Perché non li mandano in Marocco espulsi come indesiderati?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here