Rapina in gioielleria, nordafricano prende a martellate la titolare

2
CONDIVIDI
La gioielleria rapinata dal nordafricano, che ha preso a martellate la titolare
La gioielleria rapinata dal nordafricano, che ha preso a martellate la titolare
La gioielleria rapinata dal nordafricano, che ha preso a martellate la titolare

LA SPEZIA. 20 MAG. Entra in gioielleria per una rapina e prende a martellate la titolare. L’inquietante e drammatico episodio è avvenuto oggi nella storica gioielleria De Benedetti in centro città a La Spezia.

L’immigrato armato di martello ha aggredito la titolare di 49 anni, che si trovava dietro al bancone ed aveva reagito, colpendola alla testa. Poi ha arraffato dei gioielli ed è fuggito senza lasciare traccia. Secondo la donna ed alcuni testimoni ascoltati dalla polizia, il rapinatore è un nordafricano. Il bottino è ancora da quantificare.

La donna è stata soccorsa dai volontari del 118 e trasferita al pronto soccorso, dove è stata ricoverata con codice giallo. A parte lo stato di choc, ha riportato alcune ferite e un trauma cranico: i sanitari l’hanno giudicata guaribile in dieci giorni.

 

L’assessore comunale Corrado Mori ha parlato di gravissimo episodio, avvenuto in pieno giorno e in centro città: chiederà maggiori controlli da parte delle forze dell’ordine.

2 COMMENTI

  1. Applausi per chi difende questa “bella e brava” gente!!! La colpa non è la loro ma vostra che gli fate fare tutto quelko che vogliono, a casa loro dove c’è la legge del taglione con il cazzo che fanno queste cose. Prossimi gommoni che arrivano bisognerebbe fare come ha fatto tanti anni fa l’australia:” se venite sulle nostre acque vi affondiamo” da quel giorno non hanno mai più voluto problemi d’immigrazione. Prendere esempio!

LASCIA UN COMMENTO