Rapallo premia i cartoonists

0
CONDIVIDI

RAPALLO. 18 OTT. Pubblico numeroso sul lungomare di Rapallo, lunghe code di persone hanno atteso il turno alla sessione “autografi” dove gli autori hanno ripagato i propri fans con stampe numerate e firmate.

Al Castello sul Mare, è esposta la Mostra dedicata a Rat-Man e a Leo Ortolani, il pubblico dopo la visita ha raggiunto l’Auditorium per ascoltare le conferenze degli interpreti principali del mondo dei cartoonists e per celebrare con 111 candeline, tante quante sono ad oggi i numeri di Rat-Man Collection pubblicate, il mitico topo mascherato ed il suo ironico autore.

Durante la tradizionale cena si sono svelati i nomi dei vincitori del Premio U Giancu, giunto alla sua 23° edizione, consegnati da Fausto Oneto (U Giancu) a Mirka Andolfo, Roberto Recchioni ed Emiliano Mammucari. Mirka è una delle giovani scoperte del fumetto, 26 anni ed un successo editoriale nel suo personale palmares, sancito da Sacro/Profano, dalla collaborazione americana con vari editori, tra cui DC Comics e dal seguito sul web.

 

Roberto Recchioni è un vulcano di idee, tanti i personaggi inventati o anche solo interpretati, da John Doe, Detective Dante, David Murphy a 911, Battaglia, Asso, Diabolik, Dylan Dog, fino al recente successo di Orfani. Emiliano cartoonsMammuccari è il creatore di personaggi, armi, macchine, astronavi e divise di “Orfani” ed ha realizzato il primo numero della serie ideata da Roberto Recchioni e pubblicata dalla Sergio Bonelli Editore.

Per il primo anno è stato istituito il Premio Rapalloonia, che è andato a Simone “Sio” Albrigi, altro giovane eclettico, dai fumetti pubblicati sulla sua rivista Scottecs Magazine alle sceneggiature per Topolino, dai video ad un canale Youtube divenuto un vero cult. «E’ una gioia grandissima – dichiara il Presidente di Rapalloonia Davide G.G. Caci – assistere a tanta partecipazione.

Immaginavamo un forte seguito per Ortolani, ma non ci aspettavamo di vedere questa affluenza di pubblico». Un successo che premia il lavoro degli organizzatori e dell’Amministrazione che ha condiviso un progetto “Rapalloonia” sempre più vissuto lungo le vie e le piazze di Rapallo. ABov.

LASCIA UN COMMENTO