Home Cultura Cultura Genova

Rapallo: Imparare a scolpire l’ardesia con arte e maestria

0
CONDIVIDI
Rapallo: Imparare a scolpire l’ardesia con arte e maestria

Riaprono i corsi di “Lavorazione Artistica dell’Ardesia” all’Accademia Culturale di Rapallo. L’Anno Accademico inizia a novembre e termina a maggio, le lezioni si tengono il lunedì dalle ore 9 alle 11,30 ed il mercoledì dalle 14,30 alle 16,30 al secondo piano del vecchio ospedale della città, vicino alla stazione ferroviaria.

«Abbiamo inserito nel programma questo corso di scultura – spiega Pietro Burzi, l’insegnante che ha maturato una notevole preparazione alla scultura dell’ardesia – sette anni fa, un po’ per prova, abbiamo fatto il primo corso; subito abbiamo avuto un buon successo, era seguito da oltre venti accademisti. Per l’iscrizione non ci sono limiti di età: dai 17 ai 75 anni sono tutti arruolati!

Per il lavoro manuale che si esegue al corso sono sufficienti un paio di scalpelli, che all’inizio fornisce l’insegnante; si consiglia di assistere alle prime lezioni anche pratiche, dove si può provare a cimentarsi con lo scalpello e il martello e verificare la propria manualità e poi decidere se aderire al corso.» Si possono realizzare bassi o alti rilievi, per fare sculture grandi e complete è necessario uno spazio ed una attrezzatura differente.


«Alla fine del corso, tutti avranno eseguito due lavori ad alto rilievo; è possibile cimentarsi anche con il graffito su ardesia. Con questa pietra si ha la possibilità di avere diverse gradazioni di colore, dal grigio fino al nero, sullo stesso pezzo, a seconda di come la pietra viene lavorata. – Conclude Burzi – La tecnica per lavorare è la stessa per qualsiasi tipo di pietra, quello che cambia sono le caratteristiche dell’ ardesia.»

Come ogni anno l’istruttore del  corso organizza una visita ad un laboratorio di ardesia, alle cave di marmo, e quest’anno anche al Museo dei Bozzetti di Pietrtasanta. ABov.

Per informazioni e come aderire a questa iniziativa si può telefonare al cell. 328 90 91 306.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here