Home Sport Sport Imperia

Rallye Sanremo, gli appuntamenti collaterali dell’evento

0
CONDIVIDI
Rally

IMPERIA 25 MAR.  Gli eventi più chic e importanti del Salone del Mobile di Milano si svolgono al di fuori del centro espositivo. Le opere teatrali più all’avanguardia e seducenti si rappresentano “off Broadway” al di fuori della sede canonica dei teatri newyorchesi.

Per questo motivo il Rallye Sanremo vuole creare una serie di eventi che coinvolgano gli appassionati anche fuori delle prove speciali di San Romolo o della Ronde notturna di venerdì notte. Per fare questo ha preparato due momenti di grande impatto culturale, storico e, perché no, anche istruttivo; perché la storia e l’evoluzione dell’automobile, specie quella da corsa, cammina di pari passo con quella della nostra società. Conoscendo la storia dell’automobile si possono capire aspetti del nostro attuale vivere quotidiano. Due momenti che sicuramente sapranno attirare la curiosità e la voglia di conoscere il passato dalla voce degli stessi protagonisti di quella che è stata una parte importante della storia delle corse in automobile, particolarmente focalizzata sul Rallye Sanremo.

Due eventi: il primo Rally&Book mercoledì 29 marzo alle 17.00 presso il Casinò di Sanremo con proseguimento per la durata del Rallye Sanremo nelle sale del Forte Santa Tecla per consultare i libri proposti e incontrare gli autori. Il secondo, un talk-show giovedì 30 marzo al teatro del Casinò per incontrare gli uomini che hanno fatto grande la storia dell’Abarth, dalle 124 alle 131 per sublimarsi con la Delta. Ecco una breve scheda degli eventi in programma. Perché il 64° Rallye Sanremo non si esaurisce sulle prove speciali


Rally&book apre i battenti mercoledì 29 marzo alle 17 presso il teatro del Casinò, con una interessante conferenza. La storia dei rally è piena di avventure raccolte da giornalisti e protagonisti che l’hanno descritta nei minimi particolari in mille libri che hanno reso particolarmente ricca questa sezione della biblioteca. Soprattutto negli ultimi anni i vari autori hanno esplorato e fatto rivivere un’epoca gloriosa per la specialità, quegli anni 70′ e 80′, le stagioni che hanno visto le sfide più belle. Storie di gare ma anche di modelli di vetture e soprattutto di piloti. A raccontarle non solo scrittori o giornalisti del settore ma spesso e volentieri testimoni diretti o i protagonisti stessi di quelle avventure. E proprio questo è un fenomeno speciale, perché come nelle storie di montagna o nelle sfide dei velisti in solitario, scatta a un certo momento la voglia di raccontarsi in prima persona, per far rivivere, non solo agli appassionati, le proprie imprese.

Rally&book è un’occasione per parlare di questo fenomeno e per presentare alcuni degli autori e degli editori. All’incontro di Sanremo sarà presente il noto presentatore televisivo Renato Ronco che parlerà delle ricerche storiche che ha fatto proprio sulle prime edizioni del rally di Sanremo; il giornalista di Quattroruote ed ex navigatore Emanuele Sanfront che ha dedicato il suo libro all’epoca degli anni 70′. In rappresentanza dei protagonisti ci saranno Maurizio Verini, ex pilota ufficiale Fiat Abarth che ha recentemente presentato il suo libro dedicato alla 124, l’auto che l’ha consacrato campione italiano ed europeo e il noto navigatore Rudy Dal Pozzo che, avendo corso con tanti piloti, tra i quali il “nostro” Amilcare Ballestrieri, ha potuto raccogliere tanti episodi curiosi e qualche pettegolezzo. Il decano dei giornalisti dei rally Guido Rancati che ha dedicato una sua opera al mai dimenticato campione Attilio Bettega, primo vincitore del Trofeo A112 Abarth esattamente quarant’anni fa. In sala parlerà anche Rolando Maulini che, sempre con un libro, ha voluto ricordare Michele Cane il suo ex pilota. Non soltanto storie di uomini e automobili perché c’è anche chi, come Aldo Malchiodi, ha raccolto la storia di una gara, in particolare il rally Mille Miglia. E infine non poteva mancare la presenza di un editore; sarà presente Enrico Borgogno che con la sua collana Ephedis ha pubblicato la gloriosa storia della Fulvia HF e del Reparto Corse Lancia oltre che le biografie di Amilcare Ballestrieri e Luciano Trombotto.

Rally&book non si esaurisce con l’incontro di mercoledì al teatro del Casinò perché presso il Forte Santa Tecla, dove è allestita la sala stampa del rally, ci sarà la possibilità di incontrare fino a sabato, durante tutto il periodo della manifestazione, gli autori. Di scoprire e acquistare i libri, anche grazie alla presenza di uno specialista nel mondo dell’editoria e della distribuzione come Gilena International Motor Books.

Gli appuntamenti culturali continuano giovedì 30 marzo sempre alle 17 nel teatro del Casinò per raccontare una storia di uomini e di macchine, di sacrifici e tanti successi. La storia gloriosa di ABARTH sarà l’argomento di un talkshow al quale interverranno Roberto Giolito responsabile Heritage di FCA Group, Maurizio Consalvo direttore tecnico di Abarth ed Ermanno Gagliolo direttore sportivo. Per raccontare di un’epoca indimenticabile nella quale le vetture dello Scorpione dominavano nei rally, ci saranno anche Maurizio Verini e Daniele Audetto. Perché il legame tra le vetture torinesi e il rally di Sanremo è molto lungo e ricco di glorie ma anche di amare sconfitte. A cominciare dall’inizio degli anni 70′ con l’armata delle 124 che sfidavano le Fulvia e le Alpine fino ai duelli della plurivincitrice 131 contro la Stratos. Sarà l’occasione per ascoltare tanti aneddoti e magari scoprire qualche segreto che oggi si può raccontare, oltre che sentire i nuovi progetti perché proprio in occasione del 64º Rally di Sanremo si rivedranno in azione le nuove 124 Abarth impegnate in un Trofeo a loro dedicato. La presenza dello stilista Roberto Giolito sarà importante proprio per tracciare il collegamento tra quella che è stata un’epoca gloriosa e questa nuova avventura sportiva.

Al termine del talk-show Abarth, alle ore 18.30 di giovedì 30 marzo, gli organizzatori della 64esima edizione del Rallye Sanremo presenteranno la manifestazione, in un incontro con la stampa accreditata e il pubblico degli appassionati al quale saranno presenti i principali piloti della gara.

Per tutti gli eventi l’ingresso è libero presso il teatro del Casinò.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here