Rally della Lanterna, un mese all’appuntamento della 32^ edizione

0
CONDIVIDI
Podio 2015 del Rally della Lanterna
Podio 2015 del Rally della Lanterna
Podio 2015 del Rally della Lanterna

GENOVA 24 MAG.  Sta per tornare l’appuntamento motoristico più atteso dagli appassionati genovesi, il Rally della Lanterna. L’edizione numero 32 della manifestazione organizzata dalla Lanternarally, con il supporto dell’Automobile Club di Genova, andrà in scena venerdì 24 e sabato 25 giugno.
Il Rally della Lanterna sarà valido per la Coppa Italia Rally, neonata serie nazionale aperta alle vetture WRC e destinata ai gentlemen drivers. Le auto della massima serie, del tutto simili a quelle che partecipano al Campionato del Mondo, si sfideranno nuovamente all’ombra del faro più famoso d’Italia e lo spettacolo sarà assicurato.
Il programma del 32° Rally della Lanterna partirà ufficialmente mercoledì 25 maggio con l’apertura delle iscrizioni, che potranno essere inviate al comitato organizzatore fino a lunedì 20 giugno. Sul sito ufficiale www.lanternarally.it oltre a tutte le informazioni sulla manifestazione è anche disponibile il modulo per l’iscrizione online, che semplifica notevolmente le procedure per gli equipaggi. Sul web sono già attive sia la pagina Facebook “Rally della Lanterna” che il nuovo profilo Twitter @lanternarally, che tramite l’hashtag ufficiale #rallydellalanterna darà tutte le news live durante la gara.

Sarà una trentaduesima edizione ricca di novità, a partire dal format. La gara sarà infatti concentrata nella sola giornata di sabato 25 giugno, con il venerdì precedente dedicato interamente alle verifiche ed allo shakedown, che si terrà nel pomeriggio. Sette le prove speciali in programma, per un percorso che presenta qualche ritocco rispetto alle passate edizioni. I concorrenti infatti affronteranno due giri sulla classica “My Way”, seguita da due spezzoni della vecchia Massimo Canevari, denominati “Propata” ed appunto Massimo Canevari. L’ultimo giro di gara invece consisterà in un solo passaggio sulla “My Way”, preceduto da un riordino inedito a Bargagli, con annesso refueling. Il percorso terminerà con l’arrivo in Piazza Caricamento, nel cuore turistico di Genova, a due passi dall’Acquario e dal Porto Antico; una cornice unica, già sperimentata con successo lo scorso anno.

Purtroppo, nonostante la volontà degli organizzatori, non sarà disputata la prova speciale spettacolo del Palasport di Genova, che attualmente giace in totale abbandono; sul futuro della struttura che ha scritto pagine indimenticabili dello sport e della cultura genovese non c’è alcuna certezza ed il palazzetto è al momento un gigante di cemento inagibile ed inutilizzabile. La Fiera di Genova resterà comunque un punto nevralgico per la logistica della gara, dato che ospiterà il parco assistenza ed il riordino di metà gara. Il quartier generale della manifestazione troverà invece spazio nell’accogliente sede dell’Automobile Club di Genova, a pochi metri dal quartiere fieristico. Il Rally della Lanterna coinvolgerà sia la città che l’entroterra, muovendo un notevole indotto economico e creando una grande vetrina per i borghi delle vallate attraversate dal percorso. Gli organizzatori daranno anche la possibilità ad un numero limitato di vetture sportive stradali di percorre le prove speciali in coda al Rally, partecipando ad una parata non competitiva.

 

Nel 2015 il comasco Paolo Porro trionfò sotto la Lanterna, davanti al piemontese Bosca ed al valdostano Chentre. Nomi di spicco del rallismo italiano non mancheranno certamente per la trentaduesima edizione, che assegnerà un’altra ambita casella nell’albo d’oro della classica ligure.

LASCIA UN COMMENTO