Rally della Lanterna, si aprono oggi le iscrizioni

0
CONDIVIDI
Rally della Lanterna

GENOVA 30 SET.  Si aprono oggi, dopo un periodo di lavoro molto intenso per gli uomini della Lanternarally, le iscrizioni per la trentaduesima edizione del Rally della Lanterna, valido per la Coppa Italia con coefficiente 2, che si terrà nei giorni 29 e 30 Ottobre.
“Dopo il rinvio di giugno abbiamo sentito la necessità di proporre un cambiamento radicale, qualcosa di completamente nuovo nella storia del Rally della Lanterna, approfittando dell’opportunità di collocare la nuova gara nella data che avrebbe dovuto essere del Valli Genovesi”. Così esordiscono in coro gli organizzatori, che non si sono mai dati per vinti e che, il giorno successivo alla comunicazione del rinvio, si sono rimboccati le maniche per proporre agli equipaggi una manifestazione di alto livello, supportati come sempre dall’Automobile Club di Genova.

Il Rally della Lanterna sposterà il proprio baricentro verso ponente e troverà una nuova casa a Pegli, location che ha ospitato con successo le ultime due edizioni del Rally Valli Genovesi, rinato proprio per mano della Lanternarally. Logistica quindi simile a quella del Valli Genovesi del 2014, con partenza ed arrivo a Pegli e parco assistenza all’interno della fascia di rispetto di Prà.

Accantonate, almeno per questa edizione, le strade della Val Trebbia, ma certamente non si tratta di un addio; le prove speciali che hanno fatto la storia della manifestazione torneranno nelle prossime edizioni, magari con qualche ritocco ed aggiornamento.
Una ristrutturazione, quella del Lanterna, che ha richiesto un grande sforzo per gli organizzatori, arrivati all’apertura delle iscrizioni dopo un cammino in salita, superato con grande forza e determinazione.

 

Il programma ufficiale prevede la possibilità di inviare le iscrizioni fino al 24 Ottobre, mentre domenica 23, presso il Rombo Nord Cafè sul lungomare di Pegli, avrà luogo la consegna dei road book, dalle 8 alle 12. La stessa giornata sarà dedicata alle ricognizioni del percorso, ovviamente con vetture stradali e nel massimo rispetto del Codice della Strada.
Replica venerdì 28 ottobre, ma a partire dalle 15, con le ricognizioni dalle 16 alle 21; sabato 29 invece si accenderanno i riflettori sul weekend di gara, con le verifiche sportive e tecniche. Le prime si terranno presso il Rombo Nord Cafè, mentre le “tecniche” troveranno spazio sul lungomare antistante. La prima vettura partirà alle 15.31, in direzione Isola del Cantone, per andare ad affrontare la prova speciale “Castello”, meglio conosciuta come “Isola-Vobbia-Crocefieschi”. Un classico del rallismo ligure, riproposto dopo undici anni (vi passò la Ronde di Natale nel 2005), che vedrà gli equipaggi impegnati anche in notturna, a partire dalle 18.59. Tra i due passaggi i concorrenti sosteranno a Casella, per un riordino ed un remote service, ovvero un parco assistenza limitato ad alcune operazioni.
Domenica 30 ottobre invece sono in programma tre passaggi sulle PS “Ciazze”, già utilizzata lo scorso anno dal Valli Genovesi, e l’inedita “Rocca Grimalda”, con un riordino nel cuore di Ovada ed un solo rientro al parco assistenza di Prà. Da segnalare che nel passaggio centrale del pomeriggio la PS Rocca Grimalda sarà divisa in due sezioni, “Belvedere” e San Giacomo”, per consentire alla popolazione locale l’accesso al cimitero che si trova lungo la prova.

L’arrivo del primo concorrente è previsto sul lungomare di Pegli per le ore 18.01, con premiazione sul palco. Il percorso totale misura 446,90 km, dei quali 91,35 saranno di prove speciali. Pegli ed il ponente genovese attendono con trepidazione la kermesse, che vedrà al via le vetture WRC, attesissime sulle nuove e spettacolari prove speciali.

LASCIA UN COMMENTO