Ragazzine furbette rubano vestiti alla Fiumara: denunciate

15
CONDIVIDI
Rubano da Oviesse e Douglas alla Fiumara: prese studentesse di 15 e 17 anni
Ragazzine furbette pizzicate alla Fiumara mentre rubano dei vestiti
Ragazzine furbette pizzicate alla Fiumara mentre rubano dei vestiti

GENOVA. 4 GIU. Tre ragazzine minorenni ieri hanno rubato alcune magliette, un paio di pantaloni ed un camicia in due distinti punti vendita alla Fiumara, ma sono state pizzicate dalla sorveglianza e consegnate ai carabinieri del nucleo Radiomobile.

Si tratta di due 16enni ed una 17enne, tutte e tre residenti a Genova. La più grande, per la vergogna, è andata in panico ed è stata colta da un leggero malore. Pertanto, è stata accompagnata presso il pronto soccorso dell’ospedale di Sampierdarena.

I carabinieri hanno denunciato le minorenni per “furto aggravato in concorso”.

 

La merce è stata recuperata e restituita ai titolari dei negozi. Dopo le formalità di rito, sedicenni e diciassettenne sono state affidate ai rispettivi genitori.

15 COMMENTI

  1. Purtroppo quando nascono non ci viene consegnato il libretto delle istituzioni per cui …puoi insegnarle bene quanto vuoi ma poi devono essere in grado di dire no a tante cose ::la bevuta-la fumata -la corsa in auto o moto-e la “”bravata””di vediamo se riesci a prendere una cosa senza pagare così entri nella nostra banda Bisognerebbe che ci fosse il modo di fargli ripagare le malefatte anche se sono minorenni -invece in Italia pagano sempre i genitori -noi abbiamo 4figli e le abbiamo sempre detto ogniuno paga le proprie malefatte

  2. E certo che è una bravata,in italia non mettiamo in galera chi ammazza e vogliamo mettere in croce tre ragazzine?
    Hanno sbagliato,pagheranno sperando che imparino la lezione.

  3. Una bravata ? Ma scherziamo? E un furto punto e basta…. no. Le si può punire? A lavare i bagni della fiumara almeno per un mese e così almeno forse capiscono….. chissà se tutta questa comprensione sarebbe stata uguale se le ragazzine non fossero state italiane

LASCIA UN COMMENTO