Ragazza trovata morta alla periferia di Roma, fermato l’ex

0
CONDIVIDI
La polizia effettua i rilievi in via della Magliana dove è stata trovata la 22enne semicarbonizzata con l'auto una toyota viene portata via
La polizia effettua i rilievi in via della Magliana dove è stata trovata la 22enne semicarbonizzata con l’auto una toyota viene portata via

ROMA. 30 MAG. E’ stato fermato l’ex ragazzo di Sara Di Pietrantonio, la studentessa di 22 anni trovata ieri, all’alba, semi carbonizzata nei pressi della sua auto in fiamme, in via della Magliana, alla periferia di Roma.

Si tratta del 27enne Vincenzo Paduano. A fermarlo la Squadra Mobile di Roma che si occupa delle indagini con il coordinamento del procuratore aggiunto Maria Monteleone.

Sara aveva detto alla mamma, che le avrebbe telefonato intorno alle 3 per sapere dov’era: “Sto tornando a casa”, invece aveva un appuntamento con la morte.

 

Poi dopo circa 20 minuti, non vedendola tornare, la donna ha chiesto allo zio di Sara di accompagnarla a cercare la figlia.

Dopo aver trovato l’auto in fiamme la donna si è avvicinata ad un altro focolaio che era il corpo della ragazza, dietro un cespuglio in un’area adibita a parcheggio poco distante.

Sara abitava in una palazzina di proprietà della sua famiglia, poco distante dal luogo in cui è stata ritrovata morta. Studiava economia all’Università di Roma Tre ed era figlia unica.

“Si era lasciata con il ragazzo da un paio di giorni. Non lo conoscevamo benissimo ma ci sembrava un bravo giovane –  dicono le zie di Sara – Ci auguriamo si tratti di un incidente”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO