Home Cronaca Cronaca Imperia

RACCOLSE 8 ARANCE DAL TERRENO DEL PADRONE DI CASA CHE LO DENUNCIO’. ASSOLTO

0
CONDIVIDI
avvocati
Anna Teresa Paciotti, originaria delleMarche, oggi è stata rinviata a giudizio per esercizio abusivo della professione e

avvocatoIMPERIA. 12 OTT. E’ stato ieri assolto in Corte di Appello dall’accusa di furto per aver rubato 8 arance, l’accusa è infatti stata derubricata in “raspollamento”.

Protagonista un immigrato nordafricano che era stato condannato in primo grado dal tribunale di Ventimiglia a 8 mesi con la sospensione della pena, dopo una denuncia fatta da un ristoratore di Bordighera, tale Andrietti.

I fatti risalgono al 2007, quando l’immigrato, che abitava in un casolare di proprietà del ristoratore, a Vallecrosia, raccolse le arance da un terreno di proprietà del padrone di casa.


Il proprietario denunciò il suo inquilino. Poi la difesa ottenne la derubricazione ed in Appello l’assoluzione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here