Home Cronaca Cronaca Genova

Rabbia a Sampierdarena: 1000 in corteo per dire no al degrado

0
CONDIVIDI
Il corteo dello scorso maggio a Sampierdarena
Il corteo di Sampierdarena contro degrado, illegalità ed immigrazione selvaggia
Il corteo di Sampierdarena contro degrado, illegalità ed immigrazione selvaggia

GENOVA. 7 MAG. L’ordinanza anti alcol deve essere applicata da Tursi rigorosamente. Alcuni dei locali etnici e di ritrovo per immigrati, dove scoppiano spesso le risse, devono essere chiusi per sempre.

Sono alcuni degli slogan contro il degrado, l’llegalità e l’immigrazione selvaggia urlati ieri a Sampierdarena. Ieri nel quartiere circa mille persone sono sfilate in corteo. Una manifestazione di orgoglio e dignità, che si è svolta in modo pacifico.

La rabbia dei residenti si è fatta sentire. Eccome. Tra gli striscioni di protesta anche quelli contro il Comune del sindaco Doria e il Municipio del presidente Marenco (Pd), istituzioni definite “assenti”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here