Home Cronaca Cronaca Italia

QUINDICENNE GENOVESE MUORE IN COSTA SMERALDA PER LA FERITA DI UN PESCE VELENOSO

0
CONDIVIDI
CHIARITE LE CAUSE DELLA MORTE DEL 15 ENNE GENOVESE IN VACANZA IN SARDEGNA

. Era appassionato delle immersioni, si era tuffato su un fondale di 7 metri e aveva con sè una fiocina e un coltello da sub. Nel momento in cui è riemerso i marinai dello yacht hanno notato che stava perdendo sangue, in effetti sulla pancia presentava una ferita di un centimetro e mezzo. Lui ha tranquillizzato i marinai, che lo hanno soccorso, con un “Sto bene, tranquilli”. Poco dopo ha avuto una crisi, probabilmente uno choc anafilattico e mentre veniva portato a riva, è mancato. Si ipotizza sia stato ferito da un pesce velenoso o da un aculeo di una tracina o di una razza, le ferite infatti non sono ne’ quelle di un coltello e neppure quelle di una fiocina. Nel frattempo è stata aperta un’indagine affidata ai Carabinieri di Olbia ed è stata ordinata l’autopsia. Il ragazzo, che giocava tra l’altro nella squadra di rugby del Cus Genoa, abitava a Genova nel quartiere di Albaro. (nella foto: una razza).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here