Quietly apre la XXI Rassegna di Drammaturgia Contemporanea

0
CONDIVIDI
Quietly apre la XXI Rassegna di Drammaturgia Contemporanea
Quietly apre la XXI Rassegna di Drammaturgia Contemporanea
Quietly apre la XXI Rassegna di Drammaturgia Contemporanea

GENOVA. 30 MAG. Mercoledì 1° GIUGNO alle ore 20,30, inizia la “XXI Rassegna di Drammaturgia Contemporanea” che in questi due decenni ha sempre guardato, con vigile interesse, ai nuovi autori, ai giovani registi e alle nuove forme di teatro italiano ed internazionale.

Prodotta dallo Stabile di Genova, la “Rassegna di Drammaturgia Contemporanea” dal 1996, anno della sua nascita, ha già portato in scena 70 nuovi testi, molti dei quali sono poi diventati dei veri e propri spettacoli di produzione.

Il primo appuntamento è con  QUIETLY (Sottovoce) di Owen McCafferty (versione italiana Giuliana Manganelli) Nato nel 1961 nell’Irlanda del Nord, Owen McCafferty è un drammaturgo di fama internazionale, di cui lo Stabile ha già proposto nel 2002 “Mojo Mickybo”, un testo che affronta da un altro punto di vista (i protagonisti sono due bambini) lo stesso argomento trattato in “Quietly”. Nella Belfast del conflitto fra cattolici e protestanti, due uomini ,Jimmy e Ian, legati da un tragico ricordo di gioventù e messi dalla storia, sulle opposte barricate del conflitto, s’ incontrano dopo 30 anni, nello stesso pub che fu teatro del dramma. Molte cose sono cambiate ma la ferita è rimasta aperta. E’ il momento di guardarsi negli occhi, di parlarsi, di ascoltarsi, di elaborare quello che è stato per provare a ripartire dopo decenni di follia collettiva, per tentare di riparare ai propri errori di gioventù e alle conseguenze che hanno scatenato. A fare da “testimone” a quest’incontro che sembra quasi una seduta psicanalitica, c’è Robert, un giovane barista polacco.

 

Lo spettacolo sarà alla PICCOLA CORTE fino a Sabato 11 giugno ore 20,30 – Giovedì ore 19.30 (domenica e lunedì riposo), la regia è di Roberto Alinghieri. Interpreti Aldo Ottobrino, Roberto Serpi, Matteo Sintucci.

FRANCESCA CAMPONERO

LASCIA UN COMMENTO