Home Spettacolo Spettacolo Italia

“LE RAGIONI DELL’ ANIMA” A LOANO CON VINCENZO ZITELLO

0
CONDIVIDI
LE RAGIONI DELL ANIMA A LOANO CON VINCENZO ZITELLO

sitore, arpista, sperimentatore, ricercatore e concertista, Vincenzo Zitello, presenterà a Loano lo spettacolo Civiltà Celesti, un progetto che nasce alcuni anni fa, quando a Zitello, il più grande arpista europeo, viene commissionata dal Vaticano la musica per una nuova versione dell’Ave Maria. Quest’esperienza, che culminò con la presentazione dell’inno al Pontefice nella Basilica di Loreto, fece sì che Zitello approfondisse la lezione del passato fino a rinnovare l’ideazione della musica sacra creando un moderno stile aperto a inedite soluzioni armoniche. Servendosi della collaborazione di grandi musicisti come Stefano Melone, Franco Parravicini, Federico Sanesi, Zitello concretizza l’idea di musicare alcune tra le preghiere più alte della tradizione cristiana.
Le luminose parole del Pater Noster, dell’Ave Maria, dell’Agnus Dei, del Kyrie Eleison vengono riproposte con un’originale formula espressiva, con armonie volutamente semplici, anche se solo apparentemente, e con melodie che hanno la sintesi e la sobrietà dell’essenziale.
La ricerca di nuove sonorità svolta con maestria da Stefano Melone, che tra l’altro è anche autore di alcuni momenti musicali tra cui la bellissima Mater Iubilaei, scelta da Papa Giovanni Paolo II come inno mariano del Giubileo 2000, ha impreziosito questo percorso tra le ampie valli e le alte montagne della Liturgia ecclesiastica. Un concerto che è un meraviglioso e indimenticabile viaggio attraverso la sacralità e la spiritualità dei popoli.
La rassegna è promossa dall’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Loano nell’ambito della quinta edizione del progetto di promozione musicale Universo Musica, ed è dedicata alla produzione musicale ispirata al “sacro”. Si chiuderà con il concerto L’arpa: le sacre corde dei Celti (22 giugno) eseguito dalla formazione Caledonian Companion. Inizio degli spettacoli ore 21.00. Ingresso libero.
(nella foto: Vincenzo Zitello con la sua arpa).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here