Home Politica Politica Genova

Pucciarelli: macché Lega contro Lega. Bruzzone (Lega) imparziale, Rossetti (Pd) no

0
CONDIVIDI
Pd in Regione: Raffaella Paita (capogruppo) e Pippo Rossetti (vicepresidente del Consiglio regionale)

GENOVA. 5 MAG. Il Consiglio regionale di oggi si è concluso con la votazione sulla travagliata mozione di Francesco Battistini (Rete a Sinistra-LiberaMente Liguria) che riguardava il caso delle discariche nel Parco di Montemarcello Magra. Alla fine, il vicecapogruppo Franco Senarega (Lega Nord Liguria) e il consigliere Lilli Lauro (Gruppo Giovanni Toti-Liguria) hanno chiesto di chiudere i lavori alle ore 14, così come previsto dall’ordine del giorno, rinviando la discussione “per approfondire meglio l’argomento”. Tuttavia, l’opposizione è insorta e il Presidente del Consiglio regionale, Francesco Bruzzone, ha accolto la richiesta della minoranza di votare il documento allungando così i tempi della seduta consiliare.

“Macché Lega contro Lega. Il Presidente del Consiglio regionale Francesco Bruzzone – spiega il consigliere regionale del Carroccio Stefania Pucciarelli – ha semplicemente svolto con imparzialità il suo ruolo istituzionale, dimostrando ancora una volta di essere svincolato dalle vecchie logiche di appartenenza politica, senza per questo sconfessare in alcun modo il collega di partito Franco Senarega.

Mi augurerei un comportamento altrettanto ligio anche da Pippo Rossetti, ma spesso ciò non accade perché il Vicepresidente del Pd risponde il più delle volte al comando della capogruppo Raffaella Paita, la quale, con continue offese personali rivolte ai colleghi di maggioranza, non consente che i lavori in aula avvengano in un clima di sereno confronto politico.


Raffaella Paita anche oggi si è rivolta a noi colleghi di maggioranza definendoci ‘votatori seriali senza cervello’ ed aggiungendo che ‘questo Consiglio non è una buffonata, nonostante la vostra presenza’.

Si tratta di insulti ed offese inaccettabili di chi, evidentemente, non ha altri argomenti. Inoltre, se si può comprendere che l’ex candidata Presidente della Regione Liguria a tutt’oggi  non abbia ancora digerito i l pessimo risultato elettorale, non si può accettare che il Vicepresidente del Consiglio regionale Pippo Rossetti, per il ruolo che ricopre, segua i brutti esempi di comportamento di Paita anziché quelli imparziali e corretti di Bruzzone”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here