Home Spettacolo Spettacolo Genova

PROGETTO “VENGO ANCH’IO, SI TU SI” DI AVO “MONTE PORTOFINO”. IL 16 OTTOBRE MOLIERE IN GENOVESE A S. MARGHERITA

0
CONDIVIDI

marottoimmaginaiolnGENOVA 3 OTT. In corso il progetto di utilità sociale “Vengo anch’io, si tu si” approvato e finanziato dal Centro di Servizio al Volontariato di Genova. Presentato dall’Avo, l’Associazione Volontari Ospedalieri, “Monte Portofino” in collaborazione con il Comune di Santa Margherita Ligure e la Residenza Protetta “Pii Istituti Rainusso”.

Lo scopo del progetto è portare all’esterno delle strutture di degenza le persone ricoverate per trascorrere insieme momenti di aggregazione e di svago. Il programma è articolato in diverse fasi di realizzazione e con l’appuntamento teatrale del 16 ottobre prossimo giunge al quarto incontro. Come di consueto, gli spostamenti e il supporto agli ospiti ricoverati partecipanti saranno garantiti dagli operatori socio/sanitari delle strutture e dai volontari Avo “Monte Portofino”.

Dunque appuntamento per mercoledi 16 ottobre prossimo alle ore 15:00 presso l’Auditorium Parrocchiale N.S. della Rosa in Via della Vittoria 1 (ex Cinema Lux) a Santa Margherita Ligure, La Compagnia Teatrale “I Senza Pretese” presenta “O marotto immaginaio do Scio Molière”. La celebre commedia di Moliere tradotta e adattata in genovese da Mario Bagnara ebbe il suo plauso nel 1998 al Teatro Stabile di Genova.


Bagnara cura in modo impeccabile la traduzione in dialetto, interviene con molti e decisi tagli al testo e trasforma un personaggio maschile in femminile: il fratello di Argante diventa qui la sorella Beralda, inoltre sopprime il personaggio della figlia piccola. L’invito è esteso ai familiari e amici degli ospiti ricoverati, ai volontari Avo “Monte Portofino” e simpatizzanti. L’ingresso è gratuito. Nessuna iscrizione o contribuzione sarà richiesta.

Marcello Di Meglio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here