Home Cronaca Cronaca Genova

Profugo sorpreso 7 volte a spacciare droga nei vicoli: rilasciato libero un’altra volta

50
CONDIVIDI
La Prefetta di Genova Fiamma Spena

GENOVA. 20 SET. Buonismo a Genova e non solo. Un richiedente asilo, originario del Gambia, nel giro di un anno e mezzo è stato fermato dalle forze dell’ordine per sette volte perché sorpreso a spacciare droga nei vicoli del centro storico.

Il migrante, di 20 anni, da quasi due anni risulta ospite di un centro di accoglienza in città.

L’ultima volta è stato arrestato l’altro ieri mentre cedeva una dose di crack ad un coetaneo in vico del Fornaro.


Dopo l’arresto, il giudice lo ha rimesso in libertà.

Pertanto, il comandante della Stazione dei carabinieri Genova-Maddalena, avamposto della legalità nei caruggi, ieri ha scritto una relazione alla Prefetta Fiamma Spena, alla quale spetta le decisione in merito alla richiesta di asilo, affinché il giovane venga definitivamente espulso dall’Italia.

 

50 COMMENTI

  1. Nn ci posso credere , ecco perché continuano a delinquere , tanto sono impuniti , sono liberi di fare quello che vogliono. … sono venuti in Italia a posta , qui c ‘ è libertà di delinquere …. grazie governo

    • Mi spiega, dati della proposta di legge sullo ius soli temperato e della convenzione di Ginevra sui rifugiati del 1951 alla mano, la relazione tra un richiedente asilo che delinque e lo ius soli? Grazie anticipatamente

    • Sono due cose diverse , la convenzione di Ginevra sancisce dei trattati x il miglioramento dei feriti e prigionieri di guerra , lo ius soli darebbe la cittadinanza a chi nasce in Italia , ma se ospitiamo delinquenti e questi fanno figli daremo la cittadinanza ai figli di delinquenti .io ce l ho solo con i delinquenti ( stranieri e nn) ma il discorso è lungo e complicato , poi io sono libera di esprimere il mio pensiero e nn avrei dovuto spiegarle niente , anche perché a che titolo ?io sono una madre e temo x la incolumità dei miei figli , chiedo troppo se pretendo di poter camminare teanquillamente x strada e se chiedo che i mie diritti vengano rispettati ? Ok x la convezione di Ginevra ma che siano profuhhi realmente , chi scappa da un posto orribile rispetta il Paese che lo ospita.detto questo ho detto tutto

  2. Le famose risorse del governo italiano sanno
    Benissimo che con la complicità di questo governo. Sono autorizzati
    ha fare quello che gli pare.in Italia abbiano stranieri con Decreto di espulsione
    E non li Mandano via.

    • Maurizio Cozzani – Lei ha perfettamente ragione. E’ giusto che gli spacciatori del centro storico di Genova (quasi tutti immigrati) regalino una dose di droga ai ragazzi di 10 anni. Noi siamo razzisti e non in grado di comprendere tanta generosita’. Riflettendo è giusto che quello che è stato fermato sette volte per spaccio sia rimesso subito in liberta’ altrimenti come fa a pagarci le pensioni. Io proporrei che al ventesimo aresto gli si regalasse un frigorifero o una TV. Cosa ne pensa???

  3. Io sono severissimo con gli immigrati che delinquono, ma credo che questa notizia non sia vera, stavolta, anche perché chi conosce bene l’organizzazione interna sa perfettamente che un comandante di stazione non scriverà mai direttamente a un prefetto

  4. …e che sarà mai… Non ha manco stuprato nessuno, non ha preso a picconate nessuno… Queste “risorse” vanno accolte, capite, integrate. E chi non la pensa così è un becero razzista xenofobo! Ah dimenticavo: pure fascista che non guasta mai….

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here