Procura sequestra aereo a Volpi: evase Iva e accise carburante

0
CONDIVIDI
Grabriele Volpi Spezia
L'imprenditore e patron sportivo Gabriele Volpi
L’imprenditore e patron sportivo Gabriele Volpi

GENOVA. 23 MAR. La procura genovese ha posto sotto sequestro il Falcon 500 riconducibile o in uso a Gabriele Volpi e parcheggiato all’aeroporto Cristoforo Colombo. La storia è similare a quella che aveva fatto finire nei guai Flavio Briatore con il suo Force Blue. Secondo l’accusa, la società collegata all’imprenditore e patron sportivo (che detiene pure il 5% di Carige) non avrebbe pagato l’Iva. Volpi usa l’aereo per spostarsi di frequente tra Genova e Lagos in Nigeria, dove ha interessi nella logistica portuale e petrolifera.

Un altro velivolo Gulfstream, riconducibile o in uso al manager Gian Angelo Perrucci, è stato posto sotto sequestro. Un’altra persona è indagata per non avere pagato l’accise sul carburante degli aerei.

L’inchiesta della Guardia di Finanza era partita alcuni mesi fa con i controlli su flotte e voli privati al Colombo. Nel mirino degli investigatori era finito anche il finanziere svizzero Francesco Cuzzocrea, considerato braccio destro di Volpi.

LASCIA UN COMMENTO